Martedì 20 Agosto 2019, 22:28

Vaia. Dinamite alle radici degli alberi per "ripulire" i boschi

UN CIMITERO Così si presenta dopo la rimozione degli schianti la Valvisdende

di Andrea Zambenedetti

BELLUNO - Elon Musk, il visionario inventore della Tesla, in questi giorni ha lanciato l’ennesima idea che ha fatto il giro del mondo. «Nuke Mars!» «Bombardiamo Marte!»: creare un’esplosione atomica per rendere vivibile il pianeta rosso. Punta invece a salvare il paesaggio e l’ecosistema devastato da Vaia l’idea che è venuta al professor Raffale Cavalli, direttore del Dipartimento di Territorio e Sistemi Agro-Forestali dell’università di Padova e a “Mister Dinamite” Danilo Coppe, lo stesso che ha demolito il Ponte Morandi a Genova e che con un’esplosione ha salvato la frazione di Schiucaz, in Alpago su cui incombeva una frana.

DISTRUGGERE PER SALVARE
E anche questa volta un’esplosione, anzi una lunga serie di micro esplosioni, potrebbe servire a salvare qualcosa. Far letteralmente esplodere le ceppaie (le enormi radici degli alberi), polverizzando quello che, dopo la rimozione dei tronchi schiantati, ha trasformato i boschi in una sorta di cimiteri punteggiati da enormi lapidi in legno con le radici che affiorano o un pezzo di albero mozzato. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vaia. Dinamite alle radici degli alberi per "ripulire" i boschi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-08-21 16:11:23
Ma sei pugliese di Bari? Redici? Se Parriggi ciavessi lu meri serebbe com'ne piccul'e bBeri ... forse l'esperienza Banfi all'Unesco ti ha cosi' coinvolto...che adesso vabbe' siamo tutti con Banfi e tutti Pugliesi...
2019-08-21 11:45:36
Certo che funziona. prima degli anni '70 era comune l'utilizzo di esplosivo per far saltare le ceppaie. Utilizzato particolarmente in presenza di prati segativi. Poi con le leggi antiterrorismo è diventato giustamente impossibile la detenzione di esplosivi per la gente comune e si è persa l'abitudine (e a quanto pare anche la memoria). Niente di nuovo ,e se fatto con criterio e da gente competente (come il buon Danilo), niente di pericolosopericoloso
2019-08-22 11:52:49
Confermo, la dinamite per le ceppaie è un grande classico. Ho fatto in tempo a conoscere due persone (con regolare patente da fuochino) che effettuavano anche questo servizio conto terzi. Poi, come giustamente ricorda, gli aspetti normativi sono diventati cosi' stringenti che i piccoli brillamenti hanno perso ogni vantaggio economico e di tempo rispetto alla rimozione meccanica con mezzi ordinari.
2019-08-21 10:17:38
Mahh... io non me ne intendo, pero' quante centinaia di migliaia di micro cariche ci vorrebbero per attuare il piano?
2019-08-21 08:23:07
Sto qua fa scappare e morire migliaia di animali