Martedì 16 Luglio 2019, 13:50

Unesco, Zaia punta in alto: «Dopo il Prosecco, tocca all'Amarone della Valpolicella»

PER APPROFONDIRE: amarone, unesco, valpolicella
Unesco, Zaia punta in alto: «Dopo il Prosecco, tocca all'Amarone della Valpolicella»
VERONA - «L'Unesco dice che il patrimonio deve essere unico ed autentico e il sistema di appassimento dell'Amarone è unico al mondo». Così il governatore del Veneto, Luca Zaia, ha rilanciato la candidatura come patrimonio mondiale Unesco del sistema di appassimento delle uve per l'Amarone e il Recioto della Valpolicella. «C'è un elemento - ha spiegato - che promuove e rende celebre Verona tutto il mondo: è l'Amarone, assieme a Giulietta e Romeo e alla lirica in Arena. Nella...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Unesco, Zaia punta in alto: «Dopo il Prosecco, tocca all'Amarone della Valpolicella»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 8 commenti presenti
2019-07-16 15:37:15
Chissà perche zaia e i suoi non muovono cliglia per i loro elettori truffati dalle banche? Mah, qui gattacicogna!
2019-07-16 14:53:57
No, dai, Zaia. Così ci tocca dare ragione a Oliviero Toscani... parlate sempre e solo di vino!
2019-07-16 14:47:40
Ottima cosa. Bravo Zaia. Così si risolvono i problemi. E quando l'acqua non sarà più bevibile per colpa di pfas, arsenico e veleni vari, potremo dissetarci col vino. Complimenti.