Violenze e cellulare vietato alla compagna: 48enne agli arresti domiciliari

PER APPROFONDIRE: famiglia, maltrattamenti, pordenone, violenza
Violenze e cellulare vietato alla compagna: 48enne agli arresti domiciliari
PORDENONE - Un uomo, di 48 anni, è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della Squadra Mobile della Questura di Pordenone, per il reato di maltrattamenti in famiglia o verso i conviventi. L'uomo da alcuni anni conviveva con una coetanea pordenonese, relazione che però negli ultimi tempi si era deteriorata. L'indagine della Polizia ha permesso di scoprire che la donna era stata più volte maltrattata non solo fisicamente ma anche in termini psicologici, materiali ed economici. Il compagno le proibiva perfino di uscire da sola e di utilizzare il cellulare autonomamente. L'uomo, pregiudicato per vari reati e ammonito dal Questore di Pordenone il 30 maggio dello scorso anno per violenza domestica in ambito familiare, è stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari nella propria abitazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 11 Luglio 2019, 21:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Violenze e cellulare vietato alla compagna: 48enne agli arresti domiciliari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-07-12 20:09:55
..arresti domiciliari nella propria abitazione...??? Così finisce per massacrare quella povera donna? Strano che non abbiano pubblicato il nome dell'energumeno.
2019-07-12 06:02:27
Un caffe' con sonnifero e poi, via!