Si barrica in casa con un coltello:
«Faccio esplodere il palazzo»

Martedì 25 Giugno 2019 di E.B.
foto di Marco P. Pockaj
5

TRIESTE - Si barrica in casa minacciando di farsi del male e di far esplodere palazzo: fermato dalla Polizia di Stato.  E' accaduto ieri sera - 24 giugno - in via Canova dove è intervenuto un equipaggio della Squadra Volante a seguito della segnalazione di una persona, che messasi a cavalcioni sul parapetto della finestra di casa, minacciava di lanciarsi nel vuoto. L’uomo, triestino del ’79, in forte stato di agitazione, dopo essersi accorto dell’arrivo della Polizia, dei sanitari del 118 e dei Vigili del Fuoco, che nel frattempo avevano collocato una scala ed un telo a salto al di sotto del balcone, si è barricato in casa con un coltello da cucina lungo circa 30 cm minacciando di farsi del male e di far esplodere con il gas il palazzo. Grazie anche alla conoscenza diretta che aveva con un agente di polizia intervenuto, che è stato capace di instaurare con lui una conversazione amichevole, l’uomo sentitosi rassicurato ha desistito dalla sua condotta, ed ha chiesto di essere accompagnato dal poliziotto a Cattinara per le visite del caso.

Ultimo aggiornamento: 14:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA