In sella allo scooter rubato e senza
casco, non si ferma all'alt: nei guai

Sabato 15 Giugno 2019 di E.B.
2
TRIESTE - Non si sono fermati all'alt della Polizia locale le due persone che viaggiavano in sella ad uno scooter (rubato) senza il casco in testa. Anzi, il conducente ha accelerato fuggendo ma la pattuglia è riuscita a fermare il mezzo nei pressi del campeggio di Opicina: i due uomini a quel punto hanno tentato la fuga a piedi, nella speranza di far perdere le loro tracce nel bosco ma, dopo un breve inseguimento, uno dei due è stato bloccato. Gli agenti hanno dovuto ricorrere alla loro esperienza e professionalità per vincere l'opposizione violenta dell'uomo al fermo – si trattava del conducente mentre il compagno è riuscito a dileguarsi nel bosco, verso Banne.  Una volta calmato, l'uomo è stato accompagnato alla caserma San Sebastiano di via Revoltella per l'identificazione (si tratta di un 24 anne con precedenti per numerosi reati oltre ad aver dichiarato nomi diversi alle forze dell'ordine) e successivamente si è proceduto con l'arresto per furto aggravato in flagranza, dello scooter, e resistenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, è stato portato in carcere. Lo scooter era stato infatti sottratto poco prima dalle parti del canale, in centro città: l'ignara proprietaria, subito avvisata dagli operatori, è potuta ritornare a casa con il suo mezzo integro. Ultimo aggiornamento: 12:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA