Martedì 11 Giugno 2019, 21:36

Sequestrato in Libia, ma per lo Stato non è una vittima del terrorismo

PER APPROFONDIRE: danilo calonego, isis, libia, sedico, sequestro
Sequestrato in Libia, ma per lo Stato  non è una vittima del terrorismo

di Olivia Bonetti

IL CASO - «Non era terrorismo». Quarantasette giorni di prigionia in Libia, in mano a una banda armata di kalashnikov che era costantemente puntato sulla sua testa. Carcerieri che minacciavano di venderli all’Isis. L’unica certezza la morte. Ma non era terrorismo. Non sarà risarcito dalla Stato italiano Danilo Calonego, 71 anni del Peron di Sedico, rapito in Libia il 19 settembre 2016 e rilasciato la notte del 5 novembre 2016. Nessun beneficio per lui dal fondo vittime di terrorismo, come comunicato con un...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sequestrato in Libia, ma per lo Stato non è una vittima del terrorismo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 14 commenti presenti
2019-06-12 10:45:52
Sapeva benissimo che era rischioso rimanere in quelle zone in cui non esiste alcuna autorita' se non quella dei gruppi armati; spesso delinquenti per denaro!
2019-06-12 10:35:15
Per me in questo caso e in molti altri simili di italiani rapiti in giro per il mondo è giusto che lo stato non paghi, tutta questa gente quando vuole andare in posti a rischio sia per turismo che per lavoro si faccia una assicurazione , se per lavoro al limite puo' rispondere la ditta è troppo facile andare in certi posti e poi caricare sempre sulle spalle dei poveri pagatori abituali se le cose vanno male.
2019-06-12 13:00:24
Guarda, le opzioni sono 2: o paghi e buonanotte, oppure sei un Paese con le contropalle e mandi una special unit a liberare gli ostaggi e riportarli a casa. I soldi li hanno tutti, comunque. Quindi, perciò e saludos da Asolo, che il ciel assista;)
2019-06-12 14:30:31
L'italia è uno dei paesi che di solito paga , anche se nessuno lo viene a sapere , è per questo che di solito prendono gli italiani, per gli inglesi e americani è vietato pagare e di conseguenza nessuno li prende , al massimo come deterrente bombardano tutta la zona e cosi stanno bene attenti quando prendono ostaggi..