Morto nello schianto in A4, la sua azienda: «Abbiamo perso un grande manager»

Morto in A4, la sua azienda: «Abbiamo perso un grande manager»
UDINE - Il manager Alfredo Tarquini è deceduto ieri in uno spaventoso  incidente stradale avvenuto sulla A4 all’altezza di San Stino di Livenza: l'ingegnere 59enne di Grado era direttore commerciale della società Esna Soa nella sede di Udine, nella quale aveva da sempre operato.

«Assunto nel 2007 come Dirigente, negli anni ha coordinato con sapienza e capacità tutto il team di colleghi delle varie sedi della Società dislocate in tutto il territorio italiano, un Uomo chiave con grandissime capacità organizzative e di coordinamento, vero punto di riferimento per i Clienti e per la rete commerciale della Società. La sua prematura scomparsa rappresenta una incolmabile perdita per la Società e per i Colleghi, sia dal punto di vista professionale ma soprattutto dal punto di vista umano: egli era un Collega preparato e sempre attento a cogliere le sfide che questa particolare contingenza economica presentava con atteggiamento positivo e dinamico. Ma più di tutto era un Amico leale e fidato che non ha mai fatto mancare appoggio alla propria squadra. In questo momento di dolore, ESNA esprime le sue più sentite condoglianze alla famiglia e alle persone a lui più vicine».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 30 Maggio 2019, 16:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Morto nello schianto in A4, la sua azienda: «Abbiamo perso un grande manager»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-05-30 19:41:56
telefonino??
2019-05-31 09:31:31
E' morta una persona, un padre di famiglia, un uomo buono. I commenti credo siano superflui.
2019-05-31 09:42:17
Piu' delle volte quelli che ti lampeggiano, sono dei miseri cafoni e niet'altro, solo perche' sotto il sedere hanno una super auto, che al loro ritorno a casa la devono consegnare al loro padrone o alla ditta.
2019-05-30 20:42:42
I soliti saccenti nullafacenti emettono sterili sentenze. Diversamente da loro, era un uomo che lavorava ed è morto durante il lavoro. Ma per certi minus è assai arduo pensare...
2019-05-31 13:31:26
Chi ti ha detto che non rispettava i limiti? Hai fatto un'indagine per conto tuo? Non sarebbe stato affatto realistico, ma capzioso.