Lunedì 27 Maggio 2019, 12:58

La moto dei suoi sogni si trasforma in un vero incubo

PER APPROFONDIRE: alpago, moto, truffa online
La moto dei suoi sogni si trasforma in un vero incubo
ALPAGO - Ha controllato on-line e dopo aver impostato i filtri in uno dei tanti siti specializzati ha individuato la moto che sognava da tempo: una Yamaha. Viste le foto e contattato il venditore ha ritenuto che quella fosse esattamente la due ruote che cercava da tempo. A quel punto si è accordato per il pagamento: una ricarica Postepay da 2700 euro. Peccato che si trattasse dell'ennesima truffa e lui sia rimasto senza niente in mano, fatta eccezione per la ricevuta di quel dannato pagamento.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La moto dei suoi sogni si trasforma in un vero incubo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-05-27 17:31:53
Ma la moto doveva andarla a prendere? e allora pagala al momento .... ogni giorno nasce un cucco beato chi se lo cucca.
2019-05-27 13:11:19
auto e moto vanno sempre pagate dopo il rogito in agenzia. ed una moto va comperata sempre dopo averla vista ed anche provata. sveglia!!
2019-05-27 13:23:38
Scusa amico mi spiace per te pero'... nel 2019 mandare 2700 Eur sulla Postepay... ma neanche se è tua madre!!! Ma caspiterina!!!
2019-05-27 14:11:13
Con tutto il rispetto.....come si fa a cadere così ingenuamente, in una rete che tutt ormai conoscono....i soldi si versano "brevi manu" con un documento che rilasci una ricevuta, magari davanti ad un amico ( o persona comunque al di sopra delle parti) dopo aver fatto, ovviamente, il prescritto passaggio di proprietà.
2019-05-27 13:27:29
ricaricare una postepay di un'altra persona e' come dare in mano dei soldi al primo sconosciuto che passa davanti alla porta di casa. Se e' vero che nel secondo caso nessuno sano di mente lo farebbe, nel primo caso c'e' pure gente laureata che si concede questa dabbenaggine. Forse serviranno decenni prima che queste persone si sveglino, nel frattempo i truffatori avranno modo di ingrassare anche grazie al rischio nullo di finire in galera. Sara' l'ennesima denuncia che non dara' alcun seguito.