Ristorante italiano a Berlino vieta l'ingresso ai politici di ultradestra: «Non serviamo chi discrimina»

Lunedì 6 Maggio 2019
Ristorante italiano a Berlino vieta l'ingresso ai politici di ultradestra: «Non serviamo chi discrimina»
20

Un rinomato ristorante italiano nel centro di Berlino ha rifiutato alla dirigenza del partito populista di destra Alternative fuer Deutschland (Afd) di prenotare un tavolo per la cena. «Non gradiamo servire i politici e i loro dipendenti che discriminano e discreditano gli uomini sulla base della loro provenienza, religione e posizione politica», si legge sul messaggio in risposta del ristorante, twittato dal portavoce del gruppo dell'Afd in parlamento Christian Lueth.

Caio Mussolini, dopocena a base di dottrina del fascismo: il ristorante lo caccia

Secondo quanto confermato alla Dpa dalla dirigenza dell'Afd, ai leader dell'Afd Alexander Gauland e Alice Weidel, J”rg Meuthen, Bernd Baumann e al portavoce del gruppo, è stato negato un tavolo al 'Bocca di Bacco', uno dei più noti ristoranti italiani della capitale tedesca, sulla Friedrichstrasse, quotidianamente frequentato dai politici e dagli imprenditori più in vista della città. Il portavoce di Afd nel riportare il fatto su twitter ha commentato la scelta del ristorante, definendola «non democratica e stupida».

Ultimo aggiornamento: 22:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci