«Fascisti! Fascisti!»: e giù botte ​a due ragazzi di destra /Foto

Venerdì 26 Aprile 2019
Il senatore della Lega Andrea Ostellari e Nicolò Calore
124

PADOVA - Aggressione tremenda nella notte del 26 a Padova, all'una e mezza all'interno del bar Strasse, in pieno centro storico: due giovani sono stati pestati da una quindicina di coetanei al grido di "Fascisti, Fascisti". Devastato anche il locale. Sul posto sono intervenute le volanti della polizia. 

LE VITTIME
Nicolò Calore, 32enne ex consigliere comunale leghista, e Alberto Bortoluzzi, artista 31enne militante di Casapound, sono stati minacciati e malmenati da una quindicina di giovani quasi sicuramente appartenenti ai centri sociali. Il secondo è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso, all'amica che era con loro, Nora Gietz, i violenti hanno detto: «Sei amica dei fascisti e meriteresti le botte. Ti risparmiamo perché sei una donna».

A riferire il fatto Andrea Ostellari, presidente della Commissione Giustizia a Palazzo Madama, senatore della Lega. «Ieri abbiamo ascoltato tante belle parole. Oggi, purtroppo, parlano i fatti. Questa notte un gruppo di codardi ha aggredito e picchiato due ragazzi, uno dei quali è della Lega, al grido "fascisti, fascisti". I fatti si sono svolti in un bar di Padova, in via Gritti, verso l’una. Uno degli aggrediti è finito al pronto soccorso con un orecchio squarciato. A entrambi, che conosco personalmente, va la mia assoluta solidarietà. Confido che le Forze dell’Ordine riusciranno ad individuare i responsabili. Padova sarà  libera, quando i violenti non avranno spazi e non potranno godere della simpatia di qualche politico locale». 

LA TESTIMONIANZA «Occhi sbarrati e cappuccio in testa: volevano farci male»
 

IL BAR IN CENTRO STORICO DOVE E' AVVENUTA L'AGGRESSIONE

 

Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 09:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA