Mercoledì 24 Aprile 2019, 21:13

Eleonora, un biglietto ai genitori prima di compiere il gesto estremo

Eleonora, l'addio estremo alla vita
in un biglietto ai genitori

di Nicola Munaro

VENEZIA Ha lasciato la spiegazione in un biglietto sequestrato martedì  dai carabinieri. E in quelle poche righe Eleonora Rioda, 35 anni, ha spiegato alla sua famiglia e a chi le stava accanto come non ce la facesse più e la scelta di uscire di scena nel giorno di Pasqua, nella sua casa alla Giudecca. Da sola. Da un po’ di tempo infatti Eleonora, fondatrice dell’agenzia Venice First, aveva gravi problemi di salute che nelle ultime settimane si erano acuiti.
 
 
 

Per questo mentre all’esterno appariva sempre la solita, sorridente e pimpante Eleonora, dentro di sé stava maturando la decisione messa in atto domenica, andandosene in punta di piedi, nell’ombra, lei che era diventata un volto e un nome noto non solo in città per essersi guadagnata il successo e la stima di nomi importanti dello sport e dello spettacolo come organizzatrice di feste e wedding planner: sua la regia delle nozze tra la modella
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Eleonora, un biglietto ai genitori prima di compiere il gesto estremo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2019-04-25 18:06:56
Io intendo altro in punta di piedi. Punta di piedi è sicuramente non commettere un gesto per cui vai sui giornali. Quello è punta di piedi
2019-04-25 14:31:21
La baggianata del secolo. In questo caso anche inappropriata visto che questa ragazza era brava e si è fatta strada ma il destino le ha riservato qualcosa che non poteva risolvere nè con i soldi nè con la bravura.
2019-04-26 19:35:15
Ha detto bene. La gente che si suicida è assolutamente menefreghista e indifferente alle conseguenze dei loro gesti, gesti che vanno a ferire mortalmente proprio le persone che in vita dicevano di amare. Io penso che il suicidio non condiviso come intenzione (come può essere invece l'eutanasia dove si avvertono i congiunti, per me accettabile solo in caso di malattia mortale senza speranza o attualmente invalidante al punto di essere in contraddizione piena con una vita accettabile) sia il più alto degli atti egoistici, in quanto lascia nella disperazione e nella totale impotenza i sopravvissuti.
2019-04-25 12:11:37
sono tre giorni che gira la notizia ma dei gravi problemi di salute si parla solo oggi. riposi in pace che ormai quello che doveva succedere è successo e le scuse a lei non servono più.
2019-04-26 19:54:31
Ha ragione purista. Si possono lasciare disposizioni di qualsiasi tipo, come Bill Gates che ha fatto credere Cancro invece era HIV. Si può chiedere di non far trapelare che è stato suicidio ma un qualsiasi malore. Si può chiedere di non far trapelare la notizia sui media. Ho conosciuto personalmente chi ha lasciato disposizioni audi-video sul dopo