Martedì 16 Aprile 2019, 21:17

Trafugata la reliquia con il sangue di san Giovanni Paolo II

PER APPROFONDIRE: ceneselli, furto sacrilego, reliquia, wojtyla
La chiesa parrocchiale

di Gabriele Antonioli

CENESELLI - Sarà una Pasqua amara per i fedeli di Ceneselli privati di un oggetto dal grande valore affettivo: la reliquia “ex sanguine” di san Giovanni Paolo II. Un furto sacrilego, infatti, è stato compiuto nella chiesa parrocchiale. Qualcuno si è introdotto all’interno ddell’edificio e indisturbato ha trafugato la reliquia incastonata in una statua in legno del pontefice polacco.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Trafugata la reliquia con il sangue di san Giovanni Paolo II
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-04-17 16:42:53
Ahahahahah... ma che panzana è mai questa? Sfigati.
2019-04-17 11:25:06
siamo ancora con le reliquie. di sangue per di piu'. a me suona molto ma molto macabro oltre che tribale. svegia gente. siamo nel 2019 non nel medioevo
2019-04-17 12:34:44
Mi verrebbe da pensare a qualche fanatico religioso e/o riti satanici...
2019-04-17 13:20:37
Poverini, gli hanno tolto il feticcio da ciucciare, toccare e sbaciucchiare! Cosa faranno adesso! Tolti i preti pedofili e tolti i riti feticisti cosa resta di una religione organizzata?