Lunedì 15 Aprile 2019, 10:55

Gli "amici a 4 zampe" ammessi in visita per i piccoli della Pediatria

Il Jack Russel in reparto

di Susanna Salvador

La foto parla più di mille parole: una bambina che passeggia lungo un corridoio con un cane di piccola taglia al guinzaglio. Lei potrebbe chiamarsi Anna o Lucia, nome comunque di fantasia; ma dell'altra lei si conosce il nome con certezza: Sophie, ed è un Jack Russel. Sta camminando accanto a una piccola paziente del reparto di Pediatria del Santa Maria degli Angeli. Sophie ed Oliver, un Pincher, sono protagonisti di un progetto che porta il sorriso ai bambini costretti a letto. E ai loro genitori. Elisa Masini è la...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gli "amici a 4 zampe" ammessi in visita per i piccoli della Pediatria
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
2019-04-15 14:16:54
E l’ igiene..? E i bambini allergici al pelo degli animali, come mio nipote?
2019-04-15 13:31:29
UNA scimmia li fa ridere come i clown di corsia, il LORO cane e' un incentivo alla guarigione, come la visita di un fratello, un genitore o un nonno. Bisogna sempre essere cinici?
2019-04-15 13:18:31
Che bello.
2019-04-16 15:06:58
Facciamo un esperimento: prova ad andarli a trovare tu.
2019-04-15 12:44:48
anche se portano una scimmia i bambini sorridono.