Sul bus con la droga: i due pusher traditi dal selfie scattato all'Arena

PER APPROFONDIRE: droga, selfie, verona
Sul bus con la droga: i due pusher traditi dal selfie scattato all'Arena
VERONA - La Guardia di finanza di Trento ha sequestrato quattro chili di hashish ed arrestato due cittadini marocchini. Il 24enne e il 34 enne si sono traditi con un selfie, scattato all'Arena di Verona.

I due viaggiavano su un bus a basso costo proveniente da Torino e diretto a Monaco di Baviera, mentre il pullman era in sosta a Trento per consentire il carico e la discesa dei passeggeri locali. I due uomini hanno attirato l'attenzione dei cani antidroga Apiol e Nabuco, li hanno immediatamente puntati. I due erano privi di documenti, e stranamente privi di bagagli, inoltre dopo una prima perquisizione non sono risultati avere droga addosso. Apiol e Nabuco hanno però indicato una intercapedine al cui interno è stato ritrovato uno zaino nero, dentro al quale sono stati individuati quattro panetti di hashish, nonché un documento e una foto istantanea che ritraeva i due davanti all'Arena di Verona. Le telecamere di sorveglianza della città scaligera ne hanno confermato la presenza in quel luogo con lo zaino.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 6 Aprile 2019, 10:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sul bus con la droga: i due pusher traditi dal selfie scattato all'Arena
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2019-04-06 17:33:14
A parte che non si capisce l'importanza del selfie, bisogna sottolineareare l'attivita' preferita da questi immigrati africani.
2019-04-06 17:53:21
In Italia gli spacciatori, invece di essere chiamati spacciatori, sono chiamato pusher perche' fa piu' figo.