Venerdì 22 Marzo 2019, 08:56

Veneto, ospedali senza medici: «Li faremo venire dall'estero»

PER APPROFONDIRE: estero, medici, stipendi, veneto
Veneto, ospedali senza medici  ​«Li faremo venire dall'estero»  Il piano: previsti stipendi differenziati

di Mauro Favaro

Nuove convenzioni internazionali con università di altri Paesi per portare medici stranieri a lavorare negli ospedali del Veneto, in modo da mettere una pezza sui buchi negli organici. La possibilità di assumere dottori aprendo loro le porte dei reparti già nell'ultimo anno di specializzazione. E l'idea, legata all'autonomia regionale, di prevedere stipendi differenziati per attrarre gli specialisti che oggi scarseggiano, in particolare negli ospedali che non sono hub di riferimento provinciali. Sono le misure inserite nel nuovo Piano sociosanitario del Veneto 2019-2023 per risolvere il nodo della carenza di camici bianchi.

IL CASO Anestesisti introvabili: a 84 anni il dottor Giron ancora in sala operatoria

«È un dramma e una grande sfida spiega Manuela Lanzarin, assessore regionale alla Sanità, ieri a Treviso per l'incontro con l'associazione dei Comuni della Marca trevigiana abbiamo previsto queste misure per affrontare il problema da subito. Perché se anche oggi il governo dovesse mettere mano al numero chiuso all'università e al numero di borse di studio per le specialità, non ci sarebbero risultati a breve termine. Intanto dobbiamo cercare di ingegnarci». 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Veneto, ospedali senza medici: «Li faremo venire dall'estero»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 40 commenti presenti
2019-03-22 11:42:49
Eutanasia libera e per tutti (con massima incentivazione)…e non se ne parli più che ci sono anche pochi soldi per le pensioni. In alternativa si cerchi di stare sempre bene ed in salute per lavorare e pagare («incartarsea, muso duro e bareta fracà…che col suto va ben anka ‘a tempesta»).
2019-03-22 11:17:46
Avanti di questo passo, arriveranno a dare riconoscimento legale anche alle lauree prese in africa... robe da matti...
2019-03-22 12:41:32
e gia' "l'Uomo della Medicina" a Zigo Zago c'era un mago con la faccia blu sul grande lago navigava con la sua tribu'. Comunque c'era anche un famoso Dottore Africano (pero' era Bianco che si chiamava "Christian [sara'stato Cristiano] Barnard" [pioniere negli anni 60 dei trapianti cardiaci] altri non mi vengono
2019-03-22 11:13:33
sarebbe una valida opzione, così gli italici lavorerebbero solo in LP, elite esclusiva, s'intende.
2019-03-22 11:12:09
Il problema vero e' che i medici italiani vanno all'estero perche' questo paese ormai e' diventato fanalino di coda quanto a stipendi, tasse, servizi e sicurezza (ovviamente quest'ultima solo percepita). In Italia importeremo medici stranieri pagati in proporzione alla manovalanza. Il futuro programmato dalla sinistra e' sul piatto. Buon appetito.