Martedì 19 Marzo 2019, 21:54

Corsi fantasma per gli stranieri: l'avvocato Filippi finisce nei guai

Corsi "fantasma" per stranieri:  noto avvocato finisce nei guai

di Roberto Ortolan

TREVISO - La mano della giustizia è lenta, a volte molto lenta, ma inesorabile. A distanza di 10 anni dai fatti il pm Barbara Sabbatini ha chiuso l’indagine sui presunti corsi fantasma per far ottenere il permesso di soggiorno a stranieri, spesso clandestini. Un caso che fece molto rumore nella Marca perché vi era coinvolto l’avvocato Stefania Filippi, ora chiamata a difendersi dall’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione con altre 11 persone. Era lei, per gli inquirenti, il professionista che suggeriva le tecniche per farla franca alle coop veneziane che promuovevano i corsi. Con la promessa che avrebbero ottenuto il permesso di soggiorno, agli stranieri veniva fatto pagare da 3,4mila euro a 10mila euro. Era l’avvocato Filippi, secondo la Procura, a presentare materialmente le domande all’ufficio stranieri e a organizzare, sempre per l’accusa, lezioni ai corsi.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Corsi fantasma per gli stranieri: l'avvocato Filippi finisce nei guai
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 8 commenti presenti
2019-03-20 10:47:37
kapito???
2019-03-20 08:53:09
Se queste situazione venissero confermate e fossero veritiere, speriamo che i giudici abbiano la mano pesante,anzi siano senza pieta'
2019-03-20 08:13:14
un avvocato, ma dai, non ci posso credere...