Muore a 13 anni: Alessio scivola sul sentiero Rilke e cade per 30 metri

Alessio scivola sul sentiero e muore
sotto gli occhi della mamma

di E.B.

TRIESTE - Tragedia sul sentiero Rilke nel comune di Duino Aurisina. Un ragazzino di 13 anni, Alessio Rotta, ha perso la vita precipitando da un'altezza di 25 metri. I soccorritori hanno recuperato il corpo del ragazzino, per il quale purtroppo non c'è stato nulla da fare. La caduta è stata accidentale, lo conferma la polizia.

Muore a 13 anni, il nonno: «Alessio amava la vita, vuoto pesantissimo»

Intorno alle 17 un ragazzino di tredici anni, Alessio Rotta, di Borgo San Mauro di Sistiana, è scivolato perdendo la vita dopo un volo di trenta metri. Il ragazzo si trovava sul sentiero in compagnia della madre e ad un certo punto ha scavalcato la recinzione di protezione per affacciarsi in un punto panoramico. Il fogliame presente al suolo gli ha fatto perdere aderenza facendolo precipitare.

Sul posto sono arrivate subito le squadre speciali dei Vigili del Fuoco, il Soccorso Alpino e Speleologico e l'elisoccorso. Il team presente sul velivolo, composto da tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino FVG e medico, ha effettuato subito una verricellata in parete, non potendo far altro che constatare il decesso del giovane.

La sua caduta è stata fermata dopo trenta metri su una cengia (un camminamento orizzontale di roccia presente sulla parete): per recuperarlo è stato necessario che i soccorritori, due Vigili del Fuoco e quattro tecnici del Soccorso Alpino, si calassero in un primo tempo fino alla cengia e poi, sistemato il ragazzo sulla barella, effettuassero con la stessa ulteriori calate di corda per circa altri sessanta metri fino ai piedi della parete rocciosa. Sul posto le forze dell'ordine. Le operazioni si sono concluse intorno alle 20.30.

 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 6 Marzo 2019, 20:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Muore a 13 anni: Alessio scivola sul sentiero Rilke e cade per 30 metri
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-03-07 05:30:24
Se ha scavalcato la recinzione di protezione per affacciarsi in un punto panoramico, non è affatto scivolato sul sentiero Rilke, bensì fuori dal sentiero! Sfortunato il ragazzino ...RIP... ed un forza e coraggio alla mamma affinché superi questo tragico momento.-
2019-03-07 12:40:35
palle, se mi dicevano a 13 anni di non andare in quel posto perchè era pericoloso io non ci andavo. essere giovani non vuol dire non usare la testa e l'esuberanza la si deve calmare. e non si dice programmare ma far capire cosa si può e non si può fare. e lo si fa all'inizio: ragazzi, il sentiero è pericoloso, non si esce assolutamente dal tracciato e si seguono tutte le norme di sicurezza . ne va della vostra pellaccia perchè se scivolate io al massimo chiamo le pompe funebri. non c'è niente da spiegare e niente da controbattere come i più aperti vorrebbero fare.
2019-03-06 22:47:46
Non credo al fogliame: il fogliame autunnale e' stato spazzato via da un pezzo dalla bora. Li' c'e' un ghiaino insidioso e scarpate ripide: anni fa e' andato giu' un cucciolone troppo esuberante spintosi troppo avanti, senza piu' riuscire a far presa su quel ghiaino. Forse anche il cucciolone di uomo era troppo esuberante... Spiace per lui, non voglio mettermi nei panni di sua mamma
2019-03-07 17:26:30
E perchè risponde a me ? Non ho dato la colpa a nessuno.-
2019-03-07 07:05:17
Scavalcato la recinzione ... a quell'eta' si possono fare un sacco di sciocchezze, ma gli adulti presenti erano distratti ?