Studente universitario di 24 anni e pusher: in camera chili di hashish e marijuana

PER APPROFONDIRE: padova, spaccio, studente, verona
Studente universitario di 24 anni e pusher: in camera chili di hashish e marijuana
Due persone sono state arrestate, tra cui uno studente padovano, e sei perquisizioni sono l'esito di un'operazione antidroga della guardia di Finanza euganea che ha anche sequestrato oltre otto chili di droga, tra marijuana ed hashish. Le perquisizioni sono state fatte a Padova, Due Carrare (Padova), Desenzano (Verona), Sirmione (Brescia) e Milano.

I finanzieri hanno così stroncato uno smercio di sostanze stupefacenti da parte di uno studente universitario italiano di 24 anni, nella cui stanza sono stati trovati oltre 2,2 kg tra hashish e marijuana e di 2.000 euro in contanti, oltre che del materiale necessario al peso e al confezionamento della droga.

All'arresto dello studente ha fatto seguito un blitz in uno stabile a Due Carrare ritenuto dai finanzieri luogo di approvvigionamento di droga da parte dello studente. E, infatti, i militari delle fiamme gialle hanno trovato una serra attrezzata per la coltivazione di piante di marijuana. L'affittuario dello stabile, un italiano di di 40 anni, è stato anch'esso ammanettato e portato in carcere. Le successive perquisizioni hanno riguardato immobili a Desenzano, Sirmione e Milano che erano nella disponibilità dello studente indagato dove sono stati trovati ulteriori 6,1 kg di droga e quasi 50.000 euro in contante.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 5 Marzo 2019, 13:45






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Studente universitario di 24 anni e pusher: in camera chili di hashish e marijuana
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
2019-03-05 16:52:17
Iscritto solo pro forma per fare da cavallo di Troia nell'ambiente o in regola con gli esami? Almeno roba controllata non avrebbe erba infarcita di fungicidi, pesticidi...muffe..
2019-03-05 16:22:12
basterebbe regolare il settore, facendo vendere la robaccia in farmacia ( non come il gioco d'azzardo, delegato ai privati, intendo ). e per magia il brodo di coltura dello spaccio leggero vola via.
2019-03-05 17:09:50
non ti bastano gli zombie con il cellulare ...ora li vuoi pure drogati persi ...
2019-03-05 22:08:16
80.000 morti all’anno in Italia tra tabacco ed alcool,le droghe pesanti ne uccidono circa 1500,alcool e tabacco c’è li vendono lo Stato,,è questo quello che vuoi ? Sei fortunato perché ti basta non fare niente e sarà ancora così.
2019-03-05 22:12:04
E facciamo perdere introiti alle associazioni criminali,non sia mai,anzi proibiamo ancora di più così i prezzi salgono i criminali guadagnano di più lo Stato,che in questo caso siamo noi,perde,ma almeno certa gente dormirà serena perché sa che certe sostanze sono vietate,indipendentemente dal costo.