Biologa rifiutata con mail offensiva: «Figurati se prendiamo una da Palermo»

PER APPROFONDIRE: aviano, biologa, cro, lavoro, mail, palermo, pordenone, richiesta
Biologa rifiutata con mail offensiva:  «Non prendiamo una da Palermo»
 Una mail partita per errore da Pordenone e diretta in Sicilia ha scatenato una serie di proteste. Protagonista della storia è Erminia Muscolino 30 anni, di Ficarazzi (Pa), laureata in in Biologia che sta frequentando la specializzazione in biotecnologia medica e medicina molecolare. «Prima di terminare un altro corso di alta formazione in "ricerca chimica missione Cra" che sto seguendo ho mandato vari curricula in centri in Italia che si occupano di ricerca clinica. Uno l'ho spedito anche in provincia di Pordenone, al Cro di Aviano,  naturalmente dicendo che sono disponibile ad andare fuori anche a titolo gratuito. Per sbaglio ho ricevuto una risposta da questa struttura dove il testo era: "...Già ricevuta anche io.... Figurati se andiamo a prendere una da Palermo". Era una comunicazione interna arrivata a me per errore come ho potuto appurare essendo la mail indirizzata ad un'altra persona, ma che faceva riferimento chiaro alla mia richiesta».

A questo punto la giovane biologa è andata su tutte le furie. E ha reso noto la sua vicenda, ripresa anche dalla Tgr della Rai Sicilia.

Immediata e secca la risposta dell'istituto:  
«Non discriminiamo nessuno. Le borse vengono assegnate sul merito».

I particolari sul Gazzettino del 12 febbraio
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Febbraio 2019, 15:47






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Biologa rifiutata con mail offensiva: «Figurati se prendiamo una da Palermo»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 169 commenti presenti
2019-02-11 18:39:54
Strano: al CRO di Aviano, che è l'imputato, il personale medico è meridionale per oltre il 60%
2019-02-11 18:53:53
tantissime offerte di lavoro, anche nel nord-est, anche per livelli medio alti, indicano richiesta residenza max 30/50 km
2019-02-11 19:37:15
Coraggio...ti considerano foresto anche se dal Veneto vai a lavorare in Trentino, Friuli..Lombardia..Sicilia.. ma anche da una provincia all'altra del Veneto.La societa'globalizzata non ha eliminato la visione tribale...basti pensare alle partite di calcio anche di bassi gironi.
2019-02-11 17:38:33
be a me al concorso in guardia di finanza quando ho detto che avrei fatto ricorso perche' scartato ingiustamente mi hanno risposto che tanto ero del nord e non avevo bisogno di lavoro. "chi la manda? nessuno...ha be ma tanto da voi ce n'e' lavoro non avete bisogno" (testuali parole...)
2019-02-11 19:49:03
Ma andiamo! Ovviamente non sarà questo il caso, ma gli insegnanti appena avuta la cattedra chiedono il trasferimento, comprensibile, a nessuno piace stare a 1.000 km. Da casa ma un posto di lavoro non può essere soggetto alle fisime dei lavoratori. Prendi la cattedra e sai che il trasferimento arriverà se arriverà tra dieci anni.