Lunedì 11 Febbraio 2019, 09:11

C'è da lavorare anche di domenica, cantiere non trova operai da assumere

Il titolare Mirco Beraldo

di Alvise Sperandio

MESTRE - C’è da lavorare, ma non si trovano i lavoratori. Al cantiere nautico Beraldo, a Ca’ Noghera, non sanno più da che parte girarsi per riuscire ad assumere qualcuno. Di profili aperti ce ne sono quattro e già da un po’ di tempo: si cerca un meccanico per i motori dei mezzi di servizio, un carpentiere, un saldatore e un responsabile di cantiere. Tutti posti non retribuiti male, a partire – ad esempio per il meccanico – da un salario base di 1.250 euro al mese che può salire a 1.400 o 1.600 in base alle qualifiche e all’esperienza. Eppure la proprietà non ne va fuori, con il rischio di non poter ampliare l’attività, che con la bella stagione aumenta in modo significativo, perché non riesce a trovare il personale che le serve.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
C'è da lavorare anche di domenica, cantiere non trova operai da assumere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 93 commenti presenti
2019-02-11 10:44:12
Il problema è caro Coppertone, che nessuno vuole fare formazione e si pretende di trovare la figura già pronta sul mercato a pochi soldi e con contratto a tempo determinato. Conclusioni : i migliori stanno dove sono. Come ho potuto vedere io da ragazzo , in Italia non esiste la formazione professionale dei giovani . Uno è mandato allo sbaraglio e se impara bene altrimenti saluti . In Germania invece c'è un'altra mentalità e lì si che esiste un vero avviamento al lavoro, perchè è nel loro sistema . E i risultati si vedono : l'industria va alla grande. Qui da noi solo sfruttamento, prese in giro, ecc ecc.
2019-02-11 12:43:50
Vedo che continuiamo ad illuderci di trovare un bel posto fisso, in banca , in Comune, e magari essere pagati minimo 2000 euro netti al mese, e meno di così uno preferisce aspettare che salvini e di maio porti loro a casa 780 e magari lamentarsi perchè sono pochi. Signori , la ricreazione è finita, sono finiti gli anni del 18 politico e scioperi ad oltranza per ridurre l'orario di lavoro di 4 minuti, questo è quello che passa il convento, le demagogiche propagandate per acquisire consenso hanno illuso i nostri giovani, tutti dobbiamo fare la nostra parte, il lavoro è sacrificio e fatica purtroppo, non si crea per decreto e anche agevolando le assunzioni abolendo l'at. 18 ( che salvini non ha reintrodotto) non si convincono gli imprenditori di investire nel nostro paese se non hanno prospettive di guadagnare, le cose possono essere cambiate, ma ci vuole lungimiranza , competenza , e non navigare a vista guardando le lezioni di domani, comunque se i nostri giovani non si adatteranno a portare a casa 1200 0 1300 euro neti al mese , sicuramente lo faranno gli extracomunitari , a meno che le nostre aziende non trovino più conveniente spostarsi all'estero.
2019-02-11 10:36:50
un mese di lavoro, meccanico esperto, lavorando la domenica 1400 euro. Vai a cambiare l'olio , quattro filtri, un ora e mezza di lavoro scarso, trecento euro.
2019-02-11 18:18:59
Mi assumete anche se non ho esperienza e sono over 50?
2019-02-11 10:00:53
1400 al mese e lavorare anche la domenica....niente male per fare la fame!