Fico: sì al processo a Salvini, no alla Tav. Nuovo scontro con il leader della Lega

PER APPROFONDIRE: diciotti, m5s, matteo salvini, roberto fico
Salvini e il caso Diciotti, Fico a Che tempo che fa: «Se riguardasse me chiederei di essere processato»
«Semmai arrivasse a me una richiesta della magistratura nei miei confronti per qualsiasi questione, pregherei la Camera di mia appartenenza di dare l'autorizzazione senza se e senza ma», risponde Roberto Fico ospite a Che tempo che fa sul caso Diciotti e il processo a Salvini«Sono presidente del Senato e rispetto in modo non solo formale ma sostanziale qualsiasi decisione prenderanno la giunta e il Senato: nel merito non entrerò nella decisione», aggiunge.


La replica di Salvini non si fa attendere: «Fico mi pare dica no a tutto, tranne che agli sbarchi di immigrati e ai processi. L'Italia ha bisogno di gente che costruisca, non che blocchi tutto». ​

A Che tempo che fa il presidente della Camera conferma la sua linea: «Nel momento in cui ci sono persone che soffrono - dice - non c'è dubbio che non possono rimanere un minuto di più su una nave: vanno fatte sbarcare». «È giusto fare la voce grossa» in Europa «ma non bisogna farlo facendo rimanere lungo tempo le navi fuori dai porti», aggiunge. Quanto all'accoglienza, dice: «Nel nostro Paese gli Sprar hanno funzionato e fanno parte dell'accoglienza che è un valore aggiunto ma la paura e il disagio non vanno stigmatizzate».

E sulle Ong: «Ad ora non c'è un solo rinvio a giudizio rispetto alle Ong. Bisogna parlare chiaro e mettersi intorno a un tavolo. Anzi, io proporrei un tavolo Ong-governo». 


Sulle tensioni tra Lega e M5S, dalla Tav al Venezuela, Fico pensa che «ci sono molte ragioni che possono portare a divergere e alcune per rimanere insieme rispetto a un contratto. Si deve andare avanti rispetto a ciò che si è detto nel contratto e non per altre cose che sono fuori». «Il M5s è stato sempre, costituzionalmente, per il No alla Tav» e «su questa questione non è possibile tornare indietro», prosegue, sottolineando che una decisione sarà presa alla luce dell'analisi costi-benefici.

Quanto alla recessione tecnica in cui è entrata l'Italia Fico sottolinea: «Chiaro che i dati preoccupano ma comprendo perfettamente il premier Conte che dice che dobbiamo aspettare gli effetti della nostra manovra. Perché Conte si riferisce all'anno successivo di questa manovra dove all'interno ci sono provvedimenti, come il reddito di cittadinanza, di tipo espansivo». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 3 Febbraio 2019, 21:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Fico: sì al processo a Salvini, no alla Tav. Nuovo scontro con il leader della Lega
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 20 commenti presenti
2019-02-03 23:02:59
Fico... una napoletano che non ha mai lavorato un solo giorno. Uno che avrebbe aspettato con ansia il reddito di cittadinanza.
2019-02-04 10:55:40
…...lui….. la boldrini….terza carica dello stato…..?....in caso di….saremmo a posto…..!
2019-02-04 11:06:50
Personaggio anomalo quasi un infiltrato inquietante! D'altronde questa carica ha portato jella a chi l'ha ricoperta.
2019-02-04 00:32:52
Fico: la quarta gamba dei nuovi comunisti. Fico: il dottor Jekill dei pentastellati. Dica chiaramente da che parte sta. Non mi sono mai piaciute le persone ambigue, lui e' una di queste. Ho la sensazione che lui si stia preparando la cuccia a sinistra per quando il M5S si sfascera', vittima sotto il peso dell'insuccesso della campagna elettorale del reddito di cittadinanza che scontentera' tutto il Sud Italia al quale era stato promesso in cambio del voto.
2019-02-04 16:26:56
E se fosse l'alleato di di maio, fico, di battista e berlusconi?