Sabato 2 Febbraio 2019, 11:39

Appeso nel vuoto per 30 metri alla seggiovia di Cortina: chiede un risarcimento di 28mila euro

PER APPROFONDIRE: appeso nel vuoto, cortina, seggiovia
Appeso nel vuoto per 30 metri alla seggiovia di Cortina: chiede un risarcimento di 28mila euro
Si è fratturato un braccio a causa di un singolare incidente, avvenuto mentre si apprestava a prendere la seggiovia biposto Fedare-Nuvolao per risalire in direzione Averau/5Torri, nel comprensorio 5 Torri di Cortina d'Ampezzo.
Un professionista veneziano di 55 anni, D.R., ha deciso di fare causa alla società che gestisce gli impianti di risalita, la Impianti Averau srl, dopo che non ha sortito alcun risultato il tentativo di accordo bonario avviato dal suo legale, l'avvocato Giorgio Caldera, per ottenere il risarcimento di danni sofferti. Il gestore dell'impianto, infatti, nega ogni responsabilità per l'accaduto. L'episodio risale all'11 febbraio dello scorso anno ed è lo stesso protagonista, che quel giorno era salito a Cortina per trascorrere una giornata di divertimento sugli sci, a ricostruire l'incredibile incidente. Attorno a mezzogiorno, il professionista veneziano ha superato la barriera skipass e si posiziona sulla
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Appeso nel vuoto per 30 metri alla seggiovia di Cortina: chiede un risarcimento di 28mila euro
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 10 commenti presenti
2019-02-03 02:10:12
Beati voi che amate sciare .. io non ho mai sentito il bisogno neanche di provarci.
2019-02-02 22:23:18
se non sa sciare e correggere gli imprevisti, vada in barena a vogare.
2019-02-02 20:35:49
28 mila euri, ma ditemi come ha fatto che il secondo giro o fasso mi.
2019-02-02 14:20:32
Certamente la seggiovia del Fedare non e' di ultima generazione...ma nemmeno il ferito non lo deve essere.
2019-02-02 12:26:29
ha ragione! soccrosi inefficienti!...