Il figlio prende un brutto voto, papà piomba in classe e interroga gli alunni

PER APPROFONDIRE: figlio, morgano, padre, professore, scuola
Il figlio prende un brutto voto, papà piomba in classe e interroga gli alunni
Il figlio, che frequenta la scuola media, era tornato a casa in lacrime dopo aver preso un brutto voto. Per questo motivo, un padre ha fatto irruzione nel bel mezzo di una lezione del professore 'reo' di aver messo l'insufficienza al figlio, minacciando l'insegnante e chiedendo a tutti gli alunni se davvero quel voto negativo fosse meritato.



L'episodio è avvenuto pochi giorni fa in una scuola media di Morgano. Il figlio dell'uomo, un 40enne del luogo, aveva preso il brutto voto appena prima delle vacanze di Natale, e nonostante l'interruzione della didattica il genitore aveva deciso di vederci chiaro. Furioso, l'uomo ha chiesto a tutti i compagni di classe del figlio se davvero meritasse il brutto voto, contestando il giudizio all'insegnante e arrivando addirittura a minacciarlo.

Alla fine, l'uomo si è allontanato dalla classe, lasciando turbati non solo i giovani studenti, ma anche tutto il personale scolastico. Il preside della scuola ha denunciato l'episodio ai carabinieri, che ora stanno ascoltando dei testimoni per ricostruire con esattezza l'accaduto. L'uomo, ora, potrebbe essere denunciato per interruzione di pubblico servizio: rischia fino a un anno. Il brutto voto del figlio, invece, resterà invariato sul registro di classe.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Gennaio 2019, 14:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il figlio prende un brutto voto, papà piomba in classe e interroga gli alunni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 28 commenti presenti
2019-01-17 10:13:16
Questo padre dovrebbe essere obbligato a frequentare la classe di suo figlio ed essere interrogato, davanti a tutti gli alunni della scuola, sulle materie ed ad ogni errore una bacchetta sulle mani, come ai vecchi tempi, così tutti imopaarerebero lezione e rispetto, senza inutili e vani processi.
2019-01-17 07:37:19
Doppio interrogatorio, prima dal genitore, poi dai carabinieri.
2019-01-17 21:35:30
Interrogati anche i carabinieri? Chissà che voto hanno preso. Spero che non debbano tornare a scuola accompagnati dal brigadiere...
2019-01-16 23:04:15
E' stato "bauco" il professore! Non doveva permette l'ingresso del personaggio in classe e chiamare subito i Carabinieri .
2019-01-16 22:40:18
da insegnante rottamato dico che tanti colleghi oggi come oggi sono stressati e frustrati. Pretendono dagli allievi molto più di quanto sono capaci di assimilare e più di quanto spiegano e dicono: "E' facile leggeete il libro di testo!". ci sono genitori che si debbono improvvisare precettori dei propri figli anche se sono metalmeccanici perchè i figli non riescono ad apprendere quanto preteso dai loro docenti. Quando insegnavo (sono uscito dalla scuola nel settembre 2006) cose di questo genere non capitavano. Al massimo eri contestato ma...nessuno dei genitori si sarebbe permesso di fare quello che quel signore esasperato ha fatto. Nella scuola c'è tanta, tanta frustrazione da quel che riesco a capire!