«Salvini ragazzino». Bufera al Csm sul magistrato Cascini. Poi le scuse: «Mi sono espresso male»

PER APPROFONDIRE: armando spataro, csm, matteo salvini
«Salvini ragazzino». Bufera al Csm sul magistrato Cascini. Poi le scuse: «Mi sono espresso male»
«Salvini non è più un ragazzino e deve avere un atteggiamento consono al ruolo». Bufera sulle parole pronunciate dal magistrato Giuseppe Cascini, capogruppo di Area al Csm, durante il plenum di Palazzo dei marescialli.

Parlando dello scontro tra il ministro dell'Interno e il procuratore Spataro andato in scena ieri, il magistrato ha detto: «Non possiamo trascinare questo Paese e le sue istituzioni nel mondo dei social. Non siamo ragazzini e se un ragazzino assume incarichi istituzionali bisogna fargli capire che non è più un ragazzino e che deve avere un atteggiamento consono al ruolo», dice Cascini che poi tuttavia precisa: «Non ho chiamato ragazzino il ministro dell'Interno. Se è sembrato così significa che mi sono espresso male e chiedo scusa».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 5 Dicembre 2018, 12:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Salvini ragazzino». Bufera al Csm sul magistrato Cascini. Poi le scuse: «Mi sono espresso male»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2018-12-05 20:03:37
Avere tanta popolarità non fa di te un grande statista o un grande ministro fa di te solo un gran imbonitore e chiacchierone
2018-12-05 15:09:06
ma come? la liberta' di espressione e' diventata a senso unico ? parla solo chi ha la felpa con la scritta ?
2018-12-05 16:08:57
Come non si possono commentare le sentenze..., ma devono essere accettate, mio avviso sarebbe opportuno visto l'incarico di un componente del CSM di astenersi a giudizi personali visto la carica che occupa. E siccome la democrazia parola che viene manipolata secondo il proprio tornaconto esiste chiamiamola diversamente, perchè essa tale non è.
2018-12-05 19:18:05
Per lo stesso principio e per l'incarico il Ministro degli Interni dovrebbe parlare solo di quello che è di sua competenza e non spaziare a 370 gradi in TV sui social e chi più ne ha più ne metta insomma un ministro serio degli Interni con tutto quello che c'è da fare è da sistemare non dovrebbe neanche avere il tempo di dormire figuriamoci quello di twittare polemizzare o docu Parsi di quisquilie e pinzillacchere
2018-12-06 13:13:03
Fa parte della politica, infatti è stato eletto e deve portare a conoscenza la popolazione e ad essa ne deve rispondere, privilegio che non è concesso a un magistrato, per il momento e me lo auguro.