Aggredisce al park 4 automobilisti con cocci di bottiglia: arrestato 18enne

Mercoledì 28 Novembre 2018 di Luca Pozza
Il park Fogazzaro dove sono avvenuti gli agguati
12
VICENZA - E' stato un agguato violento e continuato quello messo a segno nella tarda serata di ieri al Park Fogazzaro di Vicenza, vicino al centro storico, dove un ragazzo di 18 anni (maggiorenne dallo scorso mese di agosto), armato di un collo di bottiglia rotta ha aggredito e rapinato alcuni automobilisti, almeno quattro, ma non è escluso che possano essere stati di più. Il giovane, Yaacop El Asbahisi, italiano di origini marocchine residente in città e volto già noto alle forze dell'ordine, è stato poi rintracciato e bloccato poco lontano dai poliziotti della Squadra Volanti, che lo hanno ammanettato non senza difficoltà. Ora è rinchiuso in carcere con le accuse di rapina aggravata, tentata rapina aggravata, lesioni aggravate e resistenza a pubblico ufficiale.
 
Secondo quanto ricostruito dagli agenti, in base alle testimonianze raccolte, tutto è iniziato attorno alle 21: il 18enne ha prima aggredito alle spalle un 52enne residente in città, puntandogli alla gola il collo di bottiglia rotta e pretendendo i soldi, ma la vittima ha reagito, costringendolo alla fuga. In questa prima fase El Asbahisi si è dovuto "accontentare" dell'elemosina di un mendicante romeno, che si trovava in un cappello, che durante il tentativo di rapina è fuggito via spaventassimo. Il 18enne si è diretto verso una coppia trentenne - con la donna in stato interessante - ma anche qui ha trovato resistenza da parte dell'uomo e si è dileguato. 
 
Prima dell'arrivo sul posto della Polizia El Asbahisi ha aggredito altre due persone, tra cui un 39enne residente a Monticello Conte Otto che stava salendo in auto insieme alla madre: l'automobilista è stato colpito con un fendente al volto, poi gettato terra e quindi derubato del portafoglio. Qualche minuto dopo il rapinatore è stato intercettato in contra' Cantarane dove è stato ammanettato e portato in Questura. Ultimo aggiornamento: 19:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci