Venerdì 9 Novembre 2018, 11:53

Gianni Scarpa e la carrambata nel locale "del Duce": scatta il saluto fascista

Gianni Scarpa e Ferdinando Polegato
Sembra trattarsi più di folklore che di apologia. D'altronde al bancone della trattoria di Sequals di cui è titolare Ferdinando Polegato se ne sono viste di tutti i colori, anche se a dominare è senza dubbio il nero dei nostalgici del Ventennio.



Stavolta però a far parlare non è il solito (e ormai non notiziabile) saluto romano del Duce di Sequals, come Polegato stesso ama definirsi, quanto una carrambata da parte di Gianni Scarpa. Il suo nome era diventato famoso l'anno scorso. Si tratta infatti del noto gestore della spiaggia Punta Canna di Chioggia, in provincia di Venezia. Manganello sui denti scritto in un cartello, foto di Mussolini - nonno Benito, le regole a caratteri cubitali - ordine, pulizia, disciplina, slogan dagli altoparlanti, e altri richiami al Ventennio l'avevano messo nei guai. Ma il
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gianni Scarpa e la carrambata nel locale "del Duce": scatta il saluto fascista
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2018-11-09 16:26:38
Saluto fascista???...Saluto romano forse voleva dire il giornalista.
2018-11-09 13:43:06
Ogni giorno sulle piazze italiane ci sono "patetici nostalgici esibizionisti " con il pugno chiuso.....
2018-11-09 14:49:56
finche' nessuno muore o viene ferito (fisicamente) non vedo il problema
2018-11-09 17:19:49
Più che ai nostalgici fascisti questi due assomigliano ai personaggi del fumetto Sturmtruppen disegnati dal buon Bonvi.
2018-11-10 09:34:04
Ognuno ha le proprie idee. Questi fanno festa tra loro e non ho mai visto mancare di rispetto a qualcuno. Possiamo dire la stessa cosa dei NO Global o simili?