Giovedì 18 Ottobre 2018, 09:29

Viaggio nei centri per l'impiego: «Il reddito? Qui sarà un disastro»

Viaggio nei centri per l'impiego:  «Il reddito? Qui sarà un disastro»

di Gabriele Pipia

PADOVA - «Mi dispiace, ma sul reddito di cittadinanza non sappiamo ancora niente di niente». Padova, ore 12. In uno dei centri per l'impiego più importanti del Veneto la sala è stracolma fin dalle nove del mattino. In coda si mescolano giovani e adulti, italiani e stranieri. «Purtroppo non possiamo ancora dire niente» ripete gentilmente la signora allo sportello, e intanto in tutta la regione le sue colleghe stanno rispondendo nello stesso modo alla stessa domanda. I centri per l'impiego sono 39, dislocati in ogni provincia. Chi vorrà chiedere il nuovo sussidio annunciato dal governo, dovrà per forza passare da loro. Ma queste strutture saranno pronte per reggere tra qualche mese il potenziale assalto di 500mila precari e disoccupati da tutto il Veneto? «Sarà un disastro, siamo troppo pochi - spiega sottovoce un'addetta, scuotendo la testa -. Non so come faremo a fare tutto».

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Viaggio nei centri per l'impiego: «Il reddito? Qui sarà un disastro»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 37 commenti presenti
2018-10-18 10:34:21
Mi son preso del tempo e sono andato in quel di Conegliano e dintorni, non sono passato da nessuna agenzia interinale e nemmeno al centro dell'impiego; ma personalmente sono entrato nei cancelli delle aziende, ho parlato con chi di dovere (ufficio del personale) dove non c'era la portineria, ho spiegato dove ho lavorato e qual'era la mia mansione. su 10 imprese in cui ho fatto il colloquio 2 mi avrebbero assunto già il giorno dopo 5 mi avrebbero fatto sapere e 3 mi hanno detto che erano al completo. Mentre su altre 5 imprese con portieri mi hanno dato un modulo di 2 o più pagine da compilare e che potevo mandare le fotocopie via mail. Di queste 2 mi hanno risposto gentilmente che al momento l'organico era al completo, per le altre 3 sto aspettando la risposta o la telefonata. Quindi dimostrando di aver voglia di lavorare, di non pretendere la luna qualche volta il lavoro si trova. Dimenticavo non ho mai chiesto di quanto sarebbe stato il salario e nemmeno gli orari di lavoro; questo perché se ha bisogno di lavorare tutto il resto passa in secondo piano..
2018-10-18 09:38:52
Basterebbe un maxi cartello di cartone di imballaggio con un avviso in pennarello a puntaagrossa:"Per il reddito di cittadinanza mancano decreti attuativi e non solo quelli, pure i soldi..li stanno inventando"
2018-10-18 10:16:25
create impiego assumendo impiegati impiegandoli nei centri per l'impiego, ed ora ripetete la frase velocemente.
2018-10-18 09:33:56
paura di dover cominciare a lavorare per davvero, eh?
2018-10-18 11:46:42
Voglio dire una cosa ben chiara, non si tratta solo di organizzazione o rinnovo funzionale dei centri per l'impiego, ma che chi fornisce lavoro interinale e le varie agenzie di ricerca lavoro sono lobby, che certamente non vorranno molare l'osso ( pieno di polpa e che rende) e che hanno all'interno della burocrazia uomini "sensibili e interessati ".