Sindaco di Riace col divieto di dimora, Toscani: «Venga a Treviso, lo ospitiamo noi»

Oliviero Toscani e Mimmo Lucano
TREVISO -  Dopo la revoca degli arresti domiciliari a Mimmo Lucano, sindaco calabrese accusato di istigazione all'immigrazione clandestina, resta il divieto di dimora quindi il primo cittadino, per il momento, non potrà rimanere nella sua città.

E Oliviero Toscani si è offerto subito di dare asilo a Lucano a Treviso nella "sua" Fabrica, il centro di ricerca comunicazione/creatività del gruppo Benetton, alle porte del capoluogo della Marca: «Mimmo Lucano venga a Fabrica - ha dichiarato il noto fotografo - Casa nostra è casa sua e qui potrà rimanere fino a quando potrà rientrare a Riace, fino a quando vorrà. Venga a insegnarci il futuro, perché abbiamo bisogno di lui ovunque: il nostro è un centro di resistenza e tutta l'Italia è come Riace». 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Ottobre 2018, 10:52






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Sindaco di Riace col divieto di dimora, Toscani: «Venga a Treviso, lo ospitiamo noi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 70 commenti presenti
2018-10-18 13:50:18
No grazie, non voglio criminali accertati nella mia città. Questo si è fregato una vagonata di milioni di euro NOSTRI.
2018-10-18 12:29:03
Ospite in casa toscani a spese proprie,altrimenti stia zitto.
2018-10-18 11:46:38
Toscani...forse dovevi dire IO...perchè ti prendi il diritto di parlare per gli altri?
2018-10-18 11:23:55
suggerirei ai signori magistrati di indagare anche Toscani per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina visto che aiuta un trafficante. e la cosa ripugnante e che nonostante tutto questo soggetto ha dichiarato pubblicamente che continuerà ad aiutare i migranti nonostante le accuse e le indagini. altrochè domiciliari, carcere , ergastolo
2018-10-18 11:22:04
Non so se siaungrande regalo tenere il Sindaco a centinaia di chilometri di distanza.In intervista il Sindaco ha detto di essere ospitato da amici ( che mica han bisogno di rpopaganda mediatica)..meglio apoca distanza dalla casa di famiglia. APropositi, sorte analoga, toccataa lSindaco Franchìceschidi Cotina, si e'rislta con poca condannape rreati minori, nonlalbotta richistae neppur elespese diìlegali...mi par sia stato 500 giorni a Vigo di Cadore, non nella "Fabrica".Non e' dato di sapere se a Vigo d aparenti o a spese proprie.