Lunedì 24 Settembre 2018, 18:55

A 28 anni troppo giovane per l'Italia: adesso vola per la Cina

Il comandante Jacopo Stella

di Nicola Munaro

PADOVA - “Magari un giorno tornerò in Italia a volare, portando nei cieli la mia bandiera. Sarà tra qualche anno, quando avrò superato i trenta e l’età non sarà più un problema. Forse, quel giorno, sarò considerato più papabile anche per loro”. Jacopo Stella ha 28 anni. Arriva dalla Sacra Famiglia, quartiere a ridosso del centro di Padova e a due passi dal Gino Allegri, l’aeroporto cittadino intitolato a uno degli eroi del volo su Vienna. Ed è da quel quartiere di villette e condomini tra Prato della Valle e l’aeroporto che Jacopo ha (letteralmente) spiccato il volo. A giugno, dopo un anno di selezioni, il padovano è diventato comandante di voli a lungo raggio della China Southern Airlines Company Limited, la più grande compagnia aerea cinese in fatto di flotta e numero di passeggeri trasportati ogni anno. Il tutto a 28 anni. Il più giovane della flotta, e quindi della Cina intera.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
A 28 anni troppo giovane per l'Italia: adesso vola per la Cina
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-09-25 10:38:44
Lodevole, non si puo certo dire lo stesso per L'italia che si lascia scappare i giovani talenti e poi si lamentano
2018-09-25 10:45:41
Queste sono le assurdità del sistema italiano. Complimenti Jacopo
2018-09-25 09:29:47
Bravo Jacopo... congratulazioni e blu sky...
2018-09-25 10:51:02
Vola alto Jacopo! Siamo fieri di te.
2018-09-25 08:43:01
lodevole, complimenti