Luca Traini in carcere si ravvede e fa amicizia con i detenuti di colore

Luca Traini in carcere fa amicizia con i detenuti di colore: sparò ai migranti in strada per vendicare Pamela

di Benedetta Lombo

«All’inizio della detenzione non voleva incrociare nessun detenuto di colore, oggi racconta di due di loro: “Uno assomiglia a mio fratello, l’altro è un simpaticone”». Nella perizia su Luca Traini richiesta dal Tribunale, lo psichiatra Massimo Picozzi descrive i cambiamenti del tolentinate che il 3 febbraio, a Macerata, in un folle raid razzista, aveva sparato a sei persone di colore per vendicare la morte di Pamela Mastropietro. È una vera e propria conversione quella registrata dal perito nel corso dei tre colloqui avvenuti in carcere il 12, il 13 e il 16 giugno. Traini, che per Picozzi «presenta tratti disarmonici di personalità che non si traducono in un quadro patologico capace di incidere sulla capacità di intendere e volere» nel raccontarsi si è messo a nudo, ha parlato del passato, dei suoi turbamenti presenti e del sogno di sposarsi e avere un figlio, anzi una bimba.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 12 Settembre 2018, 13:17






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Luca Traini in carcere si ravvede e fa amicizia con i detenuti di colore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
2018-09-12 19:19:32
Si vede anche da questo che non era del tutto "a posto". C'e' stata una causa scatenante (ben nota) che lo ha fatto andare fuori di testa.
2018-09-12 19:07:21
Mi aspettavo più commenti legaioli tipo "così ha lo sconto di pena, questa è l itaglia" invece niente, un bravo all avvocato
2018-09-12 17:14:57
Bene! Vuol dire che almeno per lui il carcere si e rivelato utile!
2018-09-12 15:24:02
Buttate la chiave....non voglio ritrovarmelo in Parlamento con Selfini.
2018-09-12 14:39:11
E poi dicono che il carcere non e' educativo!