Martedì 11 Settembre 2018, 20:25

Scandalo migranti e il dopo Bitonci: l'ex prefetta Impresa, le mosse Degani

Barbara Degani, Massimo Bitonci e Patrizia Impresa

di Mauro Giacon

PADOVA - Non era estranea dall’agone politico la prefetta Patrizia Impresa. Anzi, si interessava attivamente di che cosa sarebbe successo a Padova nelle ore immediatamente successive alla caduta del suo “nemico”, il sindaco Massimo Bitonci. Lo si deduce da una parte delle intercettazioni che i carabinieri hanno condotto per conto della Procura che indagava Simone Borile sulla gestione dei profughi. Borile è la mente della cooperativa che ha in gestione il centro di Bagnoli e centinaia di posti in accoglienza diffusa. È indagato con altri sei nell’inchiesta appena chiusa dal pubblico ministero Federica Baccaglini e nella quale l’ex prefetta non risulta indagata. Gli altri sono chiamati a rispondere a vario titolo di frode nelle forniture pubbliche, truffa e rivelazione di segreti d’ufficio. Negli atti del fascicolo giudiziario ci sono anche le intercettazioni.
 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scandalo migranti e il dopo Bitonci: l'ex prefetta Impresa, le mosse Degani
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-09-12 06:55:24
Lo stato prima lascia fare, poi indaga. L’unico che blocca sul nascere è Salvini ma i magistrati lo indagano...questo è il vero scandalo!!!! Scandalosi!
2018-09-12 07:50:43
I santi sinistri...
2018-09-12 09:01:16
ho da sempre avuto il dubbio che non fosse una figura al di sopra delle parti..
2018-09-12 09:43:48
Santa, subito.
2018-09-12 10:41:56
aspettava la caduta di Bitonci!