Martedì 11 Settembre 2018, 10:38

Atti osceni davanti a una ragazzina minorenne: assolto, non è reato

Atti osceni davanti a una ragazzina   ​minorenne: assolto, non è reato

di Roberta Brunetti

VENEZIA La ragazzina si era riparata dalla pioggia in un androne. E qui aveva trovato uno sconosciuto che si era calato i pantaloni per masturbarsi davanti a lei. Una scena che l'aveva turbata. Per questo l'uomo, un 28enne di origini albanesi, era finito a processo per atti osceni, per quella particolare ipotesi di reato che coinvolgendo i minori non è stata depenalizzata. In realtà la legge punisce come reato chi commette atti osceni in luoghi frequentati da minori, anche se i minori non ci sono. Ma se il fatto accade altrove - come hanno precisato delle recenti sentenze della Cassazione - il reato non c'è più. E l'atto osceno va punito con una semplice multa. Così
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Atti osceni davanti a una ragazzina minorenne: assolto, non è reato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 47 commenti presenti
2018-09-11 12:58:42
?????? Ma dove cavolo viviamo!!!
2018-09-11 12:01:31
Viviamo in un paese dove Giustizia e legge sono due concetti opposti.
2018-09-11 15:23:13
Se la ragazzina fosse stata figlia del giudice?
2018-09-11 14:27:57
Solo in Italia, con una magistratura da circ, possono assolvere uno sporcaccione.
2018-09-11 11:58:46
Adesso capisco perchè è stato assolto il maiale: perchè era straniero anche se diversamente nero. La magistratura non perde occasione per dimostrare di non essere dalla parte del popolo, ma dalla parte dei delinquenti. Queste sentenze creative ne sono l'esempio.