Ristoratore muore di infarto: il pusher che gli procurò la droga in manette

PER APPROFONDIRE: arresto, droga, infarto, morto, pusher, ristoratore
Andrea Polato
ABANO TERME - I Carabinieri della Compagnia di Abano Terme (Padova), a conclusione di articolata attività d’indagine, hanno arrestato uno straniero ritenuto responsabile di aver causato la morte di Andrea Polato, 44 anni, ristoratore di Monselice - deceduto nel giugno 2017 a seguito di infarto - al quale lo spacciatore aveva ceduto, solo poche ore prima, dello stupefacente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 11 Settembre 2018, 09:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ristoratore muore di infarto: il pusher che gli procurò la droga in manette
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-09-11 13:29:11
non è morto di infarto, è morto per droga. come ormai succede a troppi. lo spacciano per infarto o malore ma alla fine si tratta sempre di droga.
2018-09-11 12:31:45
gli ispettori dell'ONU diranno che lo straniero condannato e'vittima di persecuzioni?
2018-09-11 09:59:16
Bè, concorso di colpa, direi...
2018-09-11 12:21:35
domani sarà già libero a spacciare di nuovo, siamo in Italia. stupro di gruppo, max 6 anni dopo 2 sei fuori, se spacci per vivere ti fai 2 giorni
2018-09-11 13:31:55
e non si chiamano pusher ma spacciatori.