Tremila risparmiatori perdono tutto: maxi-truffa, arrestati falsi promotori

Brillante operazione delle Fiamme gialle

di Marco Corazza

Truffe e abusivimo finanziario: raffica di arresti tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. La Guardia di Finanza del Gruppo di Venezia-Portogruaro sta eseguendo i provvedimenti disposti dalla Procura di Pordenone. L'indagine è partita diversi mesi fa dopo che migliaia di risparmiatori, oltre 3.000, non erano più riusciti a tornare in possesso del denaro investito. Sono oltre 72,3 i milioni di euro abusivamente raccolti. Sul caso gli investigatori delle Fiamme Gialle hanno lavorato per svariati mesi per ricostruirne il "tragitto".

Nella notte un centinaio di militari hanno eseguito decine di perquisizioni e 17 provvedimenti cautelari: l'uomo considerato la mente del sodalizio criminale è stato arrestato, arresti domiciliari per cinque, obbligo di dimora per altre 11 persone.

Sono in corso sequestri preventivi per complessivi 47 milioni di euro. I reati contestati sono quelli di associazione a delinquere, truffa aggravata, esercizio abusivo di attività di gestione del risparmio, autoriciclaggio.


LEGGI ANCHE La "mente" era Gaiatto. Sequestrati beni per 47 milioni

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 11 Settembre 2018, 08:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Tremila risparmiatori perdono tutto: maxi-truffa, arrestati falsi promotori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 42 commenti presenti
2018-09-11 13:57:36
L'uomo e' stato arrestato. Ma per sapere il nome e cognome dell'arrestato cosa dobbiamo fare? Attaccarci al tram?
2018-09-11 15:36:22
chissà cosa promettevano per trovare 3.000 persone che gli hanno dato soldi ? siamo alle solite, credo...e tutti si credono più furbi degli altri quando pensano di avere trovato la gallina dalle uova d'oro
2018-09-11 15:34:47
La domanda è: perche' su 3.000 truffati solo 230 querele?
2018-09-11 10:32:14
magari piu' avanti si potra' avere qualche nome spero.
2018-09-11 14:00:28
La colpa è dei truffati: gente ingorda che non si accontenta di investire i soldi ad un tasso ragionevole con le tendenze del mercato ma vuole di più. Una mia collega zitella incallita ci rimise 110.000.000 di lire con gli "ottimi bond argentini". Se il tasso medio dei BOT italiani è del tre per cento se sono decennali e uno ti offre il 7% devi pensare che ci sia puzza di bruciato!