West Nile, prima vittima in Friuli: morto un uomo, non aveva viaggiato

PER APPROFONDIRE: latisana, morto, west nile
West Nile, prima vittima in Friuli:  morto un uomo, non aveva viaggiato

di Marco Corazza

LATISANA - Primo morto di West Nile in Friuli: Giuseppe Zanin, 88 anni, è deceduto questa mattina all'ospedale di Latisana. Non aveva patologie pregresse. Si era sentito male con sintomi simili a quelli influenzali il 3 settembre e per questo era stato portato in ospedale dove è stato trattenuto. L'uomo abitava in via Marconi, nei pressi del centro.  Secondo l'Azienda sanitaria 2 Bassa friulana isontina quello di Latisana appare un «caso autoctono e non importato» di virus West Nile accertato. Non risulta, infatti, che l'anziano avesse fatto viaggi o fosse stato in altri luoghi prima di ammalarsi.

Migliorano invece, le condizioni della donna di 55 anni, residente in un'altra zona del comune, che era stata ricoverata nei giorni scorsi sempre per un caso di Febbre del Nilo.

  Il sindaco Daniele Galizio ha disposto per domani sera,  venerdì7, un intervento di disinfestazione nella zona di residenza dell'anziano, condizioni meteo permettendo. 
Galizio si appella alla Regione e all'Azienda sanitaria: 
«Ditemi quali sono gli ulteriori interventi che possiamo fare per arginare il problema».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 6 Settembre 2018, 17:19






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
West Nile, prima vittima in Friuli: morto un uomo, non aveva viaggiato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-09-06 21:41:45
Non si vuole fare terrorismo mediatico però è ora di prendere sul serio la cosa adottando sicuramente la prevenzione e poi, come disinfestazione, penso che possa essere ardua la cosa se non arriva il freddo..... speriamo bene...
2018-09-07 09:13:18
Mettete in galera i sindaci responsabili della salute dei cittadini che non fanno prevenzione ed adeguate disinfestazioni. Le zanzare ci sono sempre state e non hanno mai fatto bene ma nulla e' stato fatto in passato.
2018-09-07 15:52:59
informarsi sul virus non è difficile, basta andare sul sito dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie; si eviterebbe così di mettere in giro notizie false; perché in effetti il virus è stato importato in Italia già da 10 anni ad opera degli uccelli selvatici, che non è proprio possibile fermare alle frontiere.
2018-09-07 20:19:02
... lui no.. ma la zanzara si.. secondo la " scienza " la colpa sarebbe dei migranti alati..
2018-09-06 20:35:51
Ah ah povero 88 enne invece di lasciare questo mondo in tutta tranquillità ti devono affibbiare questo virus......... poveri noi che crediamo a tutto