Lunedì 3 Settembre 2018, 09:47

Adottati sul web e rispediti in canile: dilaga la moda di "ricusare" gli animali

PER APPROFONDIRE: adozioni, animali, cani, friuli, ricusazione, web
foto di repertorio

di Lisa Zancaner

UDINE - Più di qualcuno quest'anno si è messo una mano sulla coscienza prima di partire in vacanza e, nonostante gli abbandoni dei cani rimangano costanti in tutto l'arco dell'anno, la brutale pratica dell'abbandono estivo sembra essere un po' più contenuto. Ma esplode il caso delle ricusazioni a Comuni e Aziende sanitarie per i cani difficili adottati online. «In generale gli abbandoni sono diminuiti spiega a presidente della sezione udinese dell'Enpa, Elena Riggi ma questo particolare tipo...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Adottati sul web e rispediti in canile: dilaga la moda di "ricusare" gli animali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 15 commenti presenti
2018-09-05 06:16:12
Non è bello ma piuttosto che abbandonarli al loro destino meglio così
2018-09-04 14:45:30
l' animale col cervello
2018-09-04 10:20:39
....mi sembrate invasati!
2018-09-03 16:31:36
Per il mio Labrador ho fatto il possibile e L impossibile ! Aveva 5 veterinari in base alle patologie che si presentavano in 5 città del nord Italia ! Gli ho dato tutto amore presenza cibo ottimo vacanze nei migliori hotel d Europa raggiungibili in auto ecc…………… a dicembre 2017/se ne è andato a 16 anni ora è qui con me in casa . Il prossimo cagnolino lo prenderò al canile ma solo quando mi sentirò pronta nonostante L insistenza del personale di alcuni canili che ho visitato e dove ho portato delle cose a loro utili . Un cane non è un oggetto per bambini antipatici con genitori ignoranti che al primo problema lo regalano o lo abbandonano
2018-09-03 14:41:23
Ci sono pensionati che invece di dare un briciolo di amore ai loro cani,passano tutto il giorno a delirare su internet.Questi amici pelosoni si ammalano di patologie francamente psicosomatiche e i loro padroni spendono inutilmente centinaia di euro per curarli,senza risultati.Allora,meglio in un canile che con padrone-cane.Pensaci giacomino........