«No alla naja obbligatoria», gli studenti rasati a zero davanti alla Regione

PER APPROFONDIRE: naja, protesta, regione veneto, rete studenti
«No naja obbligatoria», studenti rasati a zero davanti alla Regione
VENEZIA - Gli attivisti della Rete degli studenti si sono rasati i capelli oggi pomeriggio fuori da Palazzo Ferro Fini per protestare contro la re-introduzione del servizio militare e civile obbligatorio, un progetto di legge in discussione in Consiglio regionale in questi giorni.
 


SERVIZIO COMPLETO sul GAZZETTINO DEL 29 AGOSTO 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 28 Agosto 2018, 15:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«No alla naja obbligatoria», gli studenti rasati a zero davanti alla Regione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 87 commenti presenti
2018-08-29 19:00:39
Per la boria di questi signorini, rivolgersi ai genitori incapaci.
2018-08-29 11:45:17
bene cosi si ritrovano già coi capelli rasati per il servizio militare
2018-08-29 11:39:54
In Italia quelli che da sempre hanno voluto la leva obbligatoria, sono i comunisti, perchè nella loro semplicità erano convinti che se qualche malintenzionato avesse fatto un golpe, la meglio gioventù si sarebbe rivoltata contro, evidentemente nessuno di loro ha fatto la naja in quanto è sufficiente chiudere il portone principale e la meglio gioventù è tutta prigioniera, poi ci sono i leghisti sovranisti di salvini, che probabile abbiano fatto la naja da ufficialetti, con mensa a parte servita da camerieri in giacca bianca, cosa anacronistica nei tempi in cui il miglior esercito è quello integralista che si fa esplodere con la dinamite, ma evidentemente il disegno sovranista di ritorno ad un passato fatto di gavettoni, ingniurie e maltrattamenti contro i più deboli, con il solo risultato di controllare centinaia di migliaia di giovani sempre con la prospettiva di fare qualche colpo di mano.A sostegno di della perdita di un anno della vita dei nostri nipoti, dicono che solo con la naja si diventa uomini, penso che sia solo propaganda in quanto non c'è nulla di eroico svegliarsi trovare la colazione pronta, pranzo e cena senza e avere la vita organizzata, anche il barbiere, per dire, invece la vera naja dove si diventa veri uomini la fanno i nostri giovani quando si recano a lavorare all'estero o lontani dalla loro regione e devono mettere assieme con le proprie forze vitto e alloggio e rapportarsi con le vere difficoltà della vita.
2018-08-29 10:05:34
battere colpo su colpo identificarli e se hanno lasciato i capelli per terra fargli un bel multone, ma sopratutto ci piacerebbe poi sapere i nomi e cognomi.
2018-08-29 09:56:21
Invece della naia alla vecchia maniera, studierei di far fare un corso obbligatorio di sei mesi, su protezione civile, scuola antincendio, campo sanitario, o una buona formazione di disciplina militare naturalmente senza armi.