La ex moglie ha un'altra relazione. Il giudice le revoca gli alimenti

PER APPROFONDIRE: assegno, divorzio, ex moglie, marito, relazione, revoca
La ex moglie ha un'altra relazione: revocati gli alimenti dopo 24 anni

di Gabriele Pipia

MESTRE - Ventiquattro anni fa divorziava dal marito e pochi mesi dopo iniziava una relazione con un altro uomo, ma in questo lungo periodo ha sempre continuato a percepire un assegno di mantenimento. Si è laureata e ha trovato un lavoro in grado di garantirle uno stipendio dignitoso, eppure quella somma mensile non è mai mancata. Inizialmente erano 500mila lire e poi, grazie alla rivalutazione, sono diventati 377 euro.In totale  oltre centomila euro: «Quella donna ha una relazione stabile con un uomo ma da lunedì a venerdì vive a casa propria. Secondo noi è sempre stato un modo per continuare a percepire l'assegno» sostiene l'ex marito, che si è rivolto a un avvocato chiedendo e ottenendo la revoca dell'assegno.  

I protagonisti sono un'infermiera di Padova e un medico veneziano, ex coniugi entrambi di 67 anni. Il medico si è rivolto all'avvocato Roberto Meggiato chiedendo al Tribunale di Padova di pronunciarsi sulla modifica delle condizioni di divorzio. Nella documentazione troviamo la situazione reddituale della donna («È dipendente Ulss e percepisce 1.600 euro al mese») ma anche i dettagli sulla relazione con l'altro uomo, un coetaneo padovano. «Il loro legame è duraturo scrive il legale La coppia condivide le reciproche abitazioni con sistematicità durante i fine settimana». Per rinforzare la tesi sono allegate le fotografie delle automobili di entrambi parcheggiate davanti alle stesse case. «Il rapporto è talmente consolidato - si legge ancora - che i due si presentano come marito e moglie e non ne fanno mistero nemmeno sui social network».

L'avvocato fa le pulci anche al compagno della donna: «Ha redditi superiori ai 60mila euro». Si arriva così alla considerazione finale: «Nonostante tanti anni vissuti assieme lei non ha deciso di modificare lo stato anagrafico: ritengo che ciò sia dovuto alla volontà di mantenere il diritto all'assegno divorzile». E la donna cosa risponde nella memoria difensiva? «Anche se ritengo infondate le ragioni poste a fondamento delle richieste, per evitare un nuovo contenzioso con l'ex marito aderisco alla sua domanda principale». L'assegno, quindi, è stato revocato nei giorni scorsi. «La materia è delicata e ogni caso è diverso commenta l'avvocato Meggiato - ma spesso assistiamo a situazioni inaccettabili».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Giugno 2018, 09:13






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La ex moglie ha un'altra relazione. Il giudice le revoca gli alimenti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2018-06-15 11:44:28
Lo ripeto: finche' in italia ci sono certe leggi e certi giudici, cari maschi,EVITATE DI SPOSARVI....rivolgetevi a BAKECA....o fatevi un giro oltre Tarvisio.....
2018-06-15 13:36:24
Ah...le 5 femminucce (fino ad ora) temono che imiei consigli facciano loro perdere l'abbuffata?
2018-06-15 14:45:25
mi scusi, il giudice ha dato ragione al marito. e quindi?
2018-06-15 15:31:45
Signor Scettico, non mi riferivo a questo giudice (unamosca bianca,per altro) ma alla stragrande maggioranza dei giudici....se le raccontassi tutte le sentenze e le disposizioni assurde in fatto di separazioni e divorzi, passerei un anno (minimo) al computer....buon pomeriggio.
2018-06-15 10:35:58
Che donne senza dignità...senza vergogna ed il pelo sullo stomaco alto 20 cm...e per fortuna che è laureata e con un lavoro dignitoso! Capisco ed è doveroso l'assegno di mantenimento ai figli ma ad una moglie che lavora e che ha un altro compagno NOOOOO....Fossi il giudice farei ricacciare alla ex moglie tutti i soldi che ha indebitamente ricevuto...ma anche l'ex marito...svegliarsi prima no??? Piena solidarietà al signore...