Nella spiaggia di Scarpa via le foto del duce ma c'è il saluto romano

Domenica 6 Maggio 2018 di Marco Biolcati
27

SOTTOMARINA - L'estate scorsa aveva attirato l'attenzione di tutt'Italia con la sua spiaggia fascista ed era stato costretto a rimuovere le immagini di Mussolini, finendo sotto inchiesta per apologia ma guadagnandosi anche la solidarietà di politici come Matteo Salvini, che venne a trovarlo a Sottomarina. Poi, ad accuse archiviate, aveva annunciato di non voler più gestire lo stabilimento. Ora la nuova sorpresa: Gianni Scarpa ha cambiato idea, non se ne va e gestirà anche quest'anno la spiaggia di Playa Punta Canna. Con qualche immagine del Duce in meno e al suo posto una foto dello stesso Scarpa mentre fa il saluto romano. Tanto per ribadire il concetto di fondo.


 

 

«E poi la Cassazione ha stabilito che non è reato», precisa al Gazzettino il gestore più discusso dell'estate 2017, per prevenire le polemiche. E Scarpa, anche quest'estate, ricomincia da dove aveva lasciato, cioè da ordine, disciplina e pulizia. Anche se qualche cartello è sparito, come quello che suggeriva l'uso dei manganelli per chi non si comporta bene. «Io riparto da questo perché questo vuole la mia clientela. Vuole ordine, pulizia, non essere disturbata da venditori abusivi. Io non sono razzista. Il mio attore preferito è Morgan Freeman, ma se uno è irregolare e vende merce falsa perché dovrei farlo entrare a disturbare la mia clientela?».

QUELLA VOLTA CHE SCARPA DISSE «IO SONO FASCISTA»

Ultimo aggiornamento: 7 Maggio, 11:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA