Africani padroni di Campo Marzo, lagunari accerchiati durante un blitz

Controlli della Polizia a Campo Marzo

di Luca Pozza

VICENZA - Campo Marzo a Vicenza si conferma sempre più "in mano" dagli stranieri, con le forze dell'ordine in difficoltà nel gestire la situazione e gli amministratori locali ormai impotenti su fenomeni di degrado, tra cui lo spaccio di droga, che continuano ad imperversare nel "polmone verde" collocato tra la stazione ferroviaria e il centro storico. L'ultimo episodio di una lunga serie avvenuta anche negli ultimi tempi, è avvenuto nella serata di ieri quando una pattuglia dei militari dell'Esercito - si tratta dei Lagunari, impegnati da mesi in città nell'operazione "Strade sicure" - è stata accerchiata da un gruppo di extracomunitari che voleva impedire che uno di loro, un giovane di colore, venisse identificato.

Per evitare guai peggiori i soldati hanno dovuto impugnare i manganelli e chiedere l'intervento di una pattuglia della Questura. All'arrivo sul posto dei poliziotti della squadra Volanti il gruppo di stranieri, formato da una decina di persone, si è dato alla fuga, scappando a piedi in direzioni diverse: l'unico che è stato fermato e controllato è un nigeriano di 22 anni. Uno dei militari è stato portato in ospedale per alcuni controlli, visto che ha rimediato un morso durante l'aggressione. Indagini in corso da parte della Questura.

Sempre a Campo Marzo, nella notte tra sabato e domenica, un sudamericano di 46 anni, residente in città, regolare, sarebbe stato accoltellato all'addome da alcuni sconosciuti. A riferirlo è stato lo straniero, che è dovuto ricorrere alle cure dello stesso ospedale berico, dove ha fornito questa versione: le sue condizioni non sono gravi.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 17 Aprile 2018, 17:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Africani padroni di Campo Marzo, lagunari accerchiati durante un blitz
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 46 commenti presenti
2018-04-18 08:01:08
Urla dalla savana vicentina.Altro che tra un paio di anni: questi comandano gia' da ventanni. naturalmente non li arrestano per non essere accusati di rassismo (doppia ss per rassegnazione). La galera e' solo per gli italiani che non timbrano un cartellino per il caffe'. Povera italia in mano ai Comunisti...
2018-04-18 07:31:20
Non resta che assumere gli occupanti grintosi come mercenari o importare i Gurka...se ce ne sono in surplus e in Great Britanin vogliono risparmiare anche su quelli.In effetti in campo Marzio non si puo' sbarcare.
2018-04-18 06:28:26
votate grillopiddi!
2018-04-17 23:43:44
i lagunari sono equiparati ai marines americani ma qui mi sembra che si tratti solo di mezze cartucce.
2018-04-17 23:14:14
Ma i militari cosa li armiamo a fare, la recita scolastica ?