«Bestemmie alla Madonna nello spettacolo al Teatro Verdi», è polemica

Il Teatro Verdi a Pordenone
PORDENONE - È nuovamente polemica per una bestemmia durante uno spettacolo. L’altra volta era accaduto dal palco di un concerto, questa volta, invece, durante uno spettacolo al Verdi di Pordenone.

«Ancora bestemmie negli spettacoli del Teatro Verdi di Pordenone, dove continuano a essere proposti eventi di dubbia qualità, conditi da turpiloqui e, appunto, ingiurie, verbali e gestuali, alla fede cristiana, che innerva la storia culturale e artistica del territorio e della nazione». È ancora Roberto Castenetto presidente del Circolo culturale il Noce a lanciare l’offensiva. «È accaduto l’altra sera con la compagnia teatrale “Carrozzeria Orfeo”, che ha messo in scena “Animali da bar”, uno spettacolo monco, zeppo di situazioni e personaggi falsi, ambigui e abbozzati con superficialità, ma soprattutto condito con ben tre bestemmie, una delle quali rivolta alla Madonna».

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 23 Marzo 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Bestemmie alla Madonna nello spettacolo al Teatro Verdi», è polemica
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2018-03-23 11:35:39
Abbiamo toccato il fondo... Vergognoso e scandaloso... Non ho parole..
2018-03-23 12:56:24
I credenti si indignano per l'una e per l'altra cosa, mentre lei non riesce ad indignarsi per la mancanza di sensibilità e rispetto nei confronti di chi la pensa in modo diverso.
2018-03-23 12:23:16
... bestemmiare un tempo era reato. ora solo peccato.. comunque sia a prescindere dal fatto che la libertà di parola deve essere la più ampia possibile chi bestemmia in pubblico si pone da solo fuori del consesso civile in quanto ne offende i valori, se non di tutti, di tanti.. come perseguirli evitando e facendo evitare tali " spettacoli "..
2018-03-23 16:43:22
Madonna di monte Marsure,perdona certe sceneggiature.
2018-03-23 15:39:10
Devono solo vergognarsi, gli autori, chi li propone e che chi ingaggia, certi personaggi che intendono farsi notare pubblicamente con interpretazioni che indignano cospiqua parte degli spettatori.