Branco di lupi scatenato sull'Altopiano di Asiago: strage di mufloni /Foto

I mufloni divorati dai lupi

di Marco Corazza

ASIAGO - Li avevano fotografati in branco solo martedì, poi con l'arrivo della neve i lupi li hanno sterminati. Sull'Altopiano di Asiago è strage continua degli animali che popolano lo splendido paesaggio, mentre l'allarme è già scattato anche nel vicino Friuli Venezia Giulia. Un habitat naturale per gli animali selvatici che qui hanno trovato modo di vivere e riprodursi. Solo martedì un gruppo di cacciatori ha fotografato un branco di mufloni in tutto il suo splendore.

Purtroppo questa mattina lo scatto è stato un altro. "Quando siamo risaliti abbiamo scoperto lo scempio  - spiegano dal gruppo - Almeno tre mufloni sono state assalite dai lupi e sbranate. Purtroppo è una scena che si ripete di giorno in giorno. Questo è un vero bollettino di guerra per la fauna selvatica, minata da un branco di lupi incontrollato che imperversa". "Stanno davvero distruggendo tutta la fauna ungulata - spiega Paolo Viezzi, presidente della Federcaccia del Friuli Venezia Giulia che rappresenta il 70 per cento dei cacciatori in Regione -

Negli ultimi tempi c'è stata una autentica stragi anche di lepri. Con la neve gli animali faticano a scappare e i lupi sono facilitati, tanto che nella notte fanno razzia. Qualcuno deve intervenire perché qui si stanno popolando solo i lupi. E' un problema che è sottovalutato, perchè noi cacciatori siamo qui proprio per salvaguardare la fauna del nostro territorio. Addirittura la Regione ci ha autorizzato a mantenere un certo equilibrio tra le varie specie che popolano le nostre montagne. Ora c'è un branco incontrollato di lupi che arriva dal centro Italia che sta imperversando nel Nordest. Stanno facendo razzia quotidiana tra le montagne venete e ora si stanno spostando anche in Friuli Venezia Giulia. Chiediamo alle autorità di intervenire per salvaguardare l fauna selvatica". 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 9 Febbraio 2018, 10:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Branco di lupi scatenato sull'Altopiano di Asiago: strage di mufloni /Foto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 29 commenti presenti
2018-02-09 22:27:36
Tutta colpa della nostra antenata EVA. Ai suoi tempi c'era l'EDEN e lupi e agnelli vivevano d'amore e d'accordo. Gli agnelli mangiavano erba, i lupi..... non si sa ancora.
2018-02-09 20:28:42
... c'era una volta un piccolo mondo, non antico ma saggio. prede e predatori facevano la loro parte.. i primi ne traevano vantaggi sanitari e di forza vitale. i secondi sostentamneto e magari anche un pizzico di divertimento. il verde ringraziava sia gli uni che gli altri.. poi arrivò un terzo incomodo e le cose cambiarono.. il terzo disse. questa è casa mia e qui comando io.. e i problemi iniziarono a fioccare.. di certo la storia non finirà bene..
2018-02-09 20:00:22
Ma scusate, questo sarebbe proprio il compito dei predtori nturali, tenere sotto controllo la popolazione e selezionare gli animali piu deboli. E poi perche' le carcasse sono state rimosse? Sarebbero tornati a mangiarli mentre ora dovranno uccidere altri animali !
2018-02-09 19:50:51
In veneto ci sono 46000 cacciatori in Friuli 9000, in Veneto si stima che ci siano 14/16 esemplari di lupi in Friuli circa 11 ma si presume che alcuni siano gli stessi, ma chi farà più danni in natura?Alcuni si scandalizzano perchè a volte si trovano delle carcasse di animali predati chissà come mai non si trovano mai le carcasse delle vittime fatte dai cacciatori e dai bracconieri...
2018-02-09 20:33:51
E' uno dei grandi segreti delle associazioni cacciatori: che fine fanno centinaia di cinghiali abbattuti per il controllo della loro popolazione, ad esempio? Quintali di ottima carne di cui di perdono immediatamente le tracce...per ritrovarle, sospetto io, in ristorante. Esentasse.