Inferno in A4, schianto fra camion: riaperta, fine delle code chilometriche

schianto a4

di Marco Corazza

Schianto fra tre mezzi pesanti in A4 a Portogruaro, viabilità in tilt: i tre mezzi si sono tamponati, nessuna conseguenza per le persone. I soccorsi stanno intervenendo per un incidente tra Tir lungo la autostrada A4. Il botto è accaduto poco dopo le 13 al chilometro 447, tra gli svincoli di Portogruaro e San Stino di Livenza. Il Coa, il Centro operativo autostradale, ha inviato sul posto i mezzi di soccorso, tra cui l'ambulanza del Suem partita dall'ospedale di Portogruaro.

Il traffico è rimasto bloccato, con i mezzi incidentati che hanno completamente invaso la corsia di marcia e di sorpasso, per permettere la pulizia del manto autostradale dove si è riversato il gasolio dei serbatoi. Attualmente ci sono 6 chilometri di coda. Un piccolo varco sulla corsia di emergenza ha permesso il passaggio dei veicoli che si muovono a rilento. Non è ancora chiara la dinamica, tanto meno se ci siano dei feriti. Autovie Venete verso le 13.30 ha disposto la chiusura dell'allocciamento tra la A28 e la A4 con le code in costante aumento per chi si dirige verso Venezia.  L'autostrada è stata rimessa in sicurezza e riaperta dopo le 15.30.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 17 Gennaio 2018, 13:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Inferno in A4, schianto fra camion: riaperta, fine delle code chilometriche
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
2018-01-17 14:47:28
Quotidianita'... si riparte ! Stesso tratto stesse dinamiche, unica novita': e' il primo del 2018 ...( forse)
2018-01-17 14:31:32
Percorro la A4 molto spesso, vi dico chiaro e tondo qual è il problema: la distanza di sicurezza! I veicoli procedono incollati l'uno all'altro, così appena uno frena (magari perché il genio di turno non sa se immettersi, frenare o accelerare in corsia di immissione) parte il tamponamento a catena. Appena uno prova a mantenere una distanza di sicurezza adeguata (i classici due-tre secondi dal veicolo che ci precede) viene sorpassato e il ciclo ricomincia! Binariciuto dice il vero: malcostume di guida e incapacità manifesta da parte di troppi automobilisti.
2018-01-17 16:41:38
assolutamente vero...bisogna solo riconoscere che i lavori proseguono a ritmo elevato...di questo va dato atto...
2018-01-17 14:01:50
Credo che un buon amministratore dovrebbe preoccuparsi anche delle carenze stradali o autostradali. Ma si sa che brillantina deve fare anche politica.
2018-01-17 13:54:27
Quotidianità !