Caporalato, l'allarme della Pimi: «Qui lavoro onesto, le vere vittime siamo noi»

PER APPROFONDIRE: caporalato, indagine, trebaseleghe
I responsabili dell'azienda Pimi di Trebaseleghe
Trabaseleghe - «Siamo un’azienda seria con le carte in regola. Siamo anche noi vittime. Vittime di personaggi che hanno evaso e non pagato i contributi». A parlare è Fabio Lamon, 67 anni, da 30 amministratore delegato e legale rappresentante della Pimi srl a Trebaseleghe, tra gli indagati dell’operazione Sardinia Job della guardia di finanza di Pordenone. Lamon è turbato, sconvolto e arrabbiato per quel che sta avvenendo. Assicura di essere «tranquillo e fiducioso nella magistratura. Tutti i nostri documenti sono corretti e depositati nello studio del nostro commercialista».

LEGGI ANCHE Caporalato, coinvolte tre aziende padovane
 

LEGGI ANCHE La fabbrica "fantasma" degli operai in nero per le aziende del Nordest

 La Pimi srl sorge nella zona industriale di Trebaseleghe, in via dell’Artigianato, ed è specializzata nella prefabbricazione e nel montaggio di tubature industriali. «Noi siamo a posto, non temiamo nulla» ribadisce Lamon, affiancato dal socio Domenico Baù, 63 anni, e al figlio Giordano 36 anni), ostentando serenità e tranquillità all’interno della loro azienda, che ieri mattina era operativa.

LEGGI ANCHE 
Le minacce al saldatore che osò lamentarsi: «Gli idioti come te li cancelliamo»
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 12 Gennaio 2018, 06:30






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Caporalato, l'allarme della Pimi: «Qui lavoro onesto, le vere vittime siamo noi»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 13 commenti presenti
2018-01-12 08:22:07
Se questo fantomatico capolarato fosse una bufala e non trovasse riscontro nei processi, io processerei chi ha montato questa "bufala". Lavoriamo tutti in Veneto e sappiamo tutti che non c'e questo "capolarato" nelle aziende in cui lavoriamo. Lavoro interinale si, ma niente di piu. Fatevi sentire se siete d'accordo come o smentitemi se avete prove che sbaglio.
2018-01-12 12:58:36
l'indagatoprincipale, friulanissimo, ha una lista di precedenti penali lunghissaima non è una bufala...poi ci sono Uffici per l'occupazione e agenzie interinali autoroizzate tipo quella del sindaco di Venezia, perchè rivolgersi a certi personaggi didubbia fama?
2018-01-12 07:10:45
Per conoscere la verita', bisognerebbe far infiltrare Carabinieri capaci di saldare e con microtelecamere e registratori.Le carte son sempre perfette. Un operaio specializzato mi riferisce che ad ogni richiesta di miglioramnto ritmi e tempi e pause, gli sibilano."Qua abbiamo un pacco di domande di assunzione di specializzati come Te".Non entrano nemmeno nella questione, e neppure il rappresentante RSU, che anzi teme piu' degli altri.