Poca salute e troppo freddo hanno ucciso il pensionato

I controlli dei carabinieri ad Auronzo dopo il ritrovamento del corpo di Mario Bombassei

di Lauredana Marsiglia

AURONZO - Una salute malandata, unita al gelo della notte, sarebbe stata la causa del decesso di Mario Bombassei, il 70enne di Auronzo, trovato morto nella sua Panda parcheggiata sotto casa verso le 11 di martedì 2.

Il risultato è arrivato ieri dall’autopsia disposta dalla magistratura bellunese dopo i sospetti nati attorno alle tracce di sangue triovate vicino all’auto e al fatto che l’uomo fosse seduto sul lato passeggero del veicolo con le mani ferite e senza scarpe. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 4 Gennaio 2018, 02:15






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Poca salute e troppo freddo hanno ucciso il pensionato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-01-04 08:06:05
I conti non tornano. Di chi sono le tracce di sangue trovate nei pressi del veicolo? Come mai il corpo si trovava nel lato passeggiero senza scarpe e con ferite alle mani? Avete verificato se sotto le unghie ci fossero tracce di materiale organico dovuto ad una collutazione con un possibile agressore? Provate ad indagare meglio, qualcosa vi sfugge.
2018-01-04 08:48:01
Allora cosa c'entrano le ferite alle mani ed il fatto che non avesse le scarpe? E perché era ferito e non aveva le scarpe pur essendo seduto in auto sotto casa?...o la notizia è stata riportata in modo errato oppure c'è dell'altro ed il caso non è cosi semplicemente spiegabile.
2018-01-04 12:28:00
Uao.. aggiungerei anche: finestrini e portiere chiuse, giacca a vento, scarpe e calzini.
2018-01-04 11:27:57
che commento stupido
2018-01-04 11:29:08
sarebbe anche interessante capire cosa ci faceva in macchina, anziché starsene al caldo in casa