«Presa e stuprata a turno nel parco dal branco»: tutti richiedenti asilo

«Presa e stuprata a turno nel parco   dal branco»:  tutti richiedenti asilo
TRENTO - Hanno violentato in branco una giovane nigeriana, loro connazionale. Tre nigeriani, tutti richiedenti asilo, sono stati arrestati dalla polizia di Stato di Trento. L'operazione è scattata alle prime luci dell'alba di venerdì primo dicembre. Gli investigatori della Squadra Mobile, il 25 novembre, hanno ascoltato dalla cittadina nigeriana, che si trovava a Trento per far visita ad una sua connazionale, il racconto di un abuso sessuale e di una rapina che alcuni uomini nigeriani, in parte da lei già conosciuti, avrebbero commesso nei suoi confronti.

La giovane nigeriana, all'atto della denuncia raccontava che, mentre si trovava nei pressi di un bar è stata costretta da alcuni uomini, sotto minaccia, ad andare nel vicino parco. Qui gli uomini hanno approfittato sessualmente di lei, violentandola a turno. Dopo l'atto l'hanno minacciata nuovamente di ulteriori ritorsioni se avesse chiesto aiuto alla Polizia. La donna però, benché impaurita, è riuscita a chiedere aiuto alla polizia. Dopo i necessari riscontri la giovane nigeriana ha riconosciuto senza ombra di dubbio i componenti del branco che sono stati rintracciati e tratti in arresto in esecuzione del fermo di Polizia Giudiziaria.

Nel corso delle attività di indagine è emerso che il gruppo, nei giorni successivi alla violenza sessuale, si stava organizzando per rifugiarsi all'estero. Considerato quindi il pericolo di fuga e la gravità del reato la Squadra Mobile ha proceduto con la misura precautelare del Fermo di P.G. in carcere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 14 Dicembre 2017, 09:44






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Presa e stuprata a turno nel parco dal branco»: tutti richiedenti asilo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 17 commenti presenti
2017-12-14 13:19:29
Se questa ė la cultura che ci portano,la mia parte, la lascio a veritas e famiglia
2017-12-14 12:59:12
Il Vaticano ed i centri sociali dovrebbero provvedere alle prostitute di base necessarie per questi baldi "profughi" che altrimenti violentano "per necessità" Ma che vergogna !
2017-12-14 19:52:02
Non parlare troppo in fretta. Ho parlato occasionalmente con una persona che mi ha confermato che in un albergo della citta' che ospita u centinaio di migranti, lo Stato provvede a portar loro pure le prostitute e tutte ovviamente pagate dallo Stato. Alla mia incredulità mi ha risposto che ne ha portato pure lui.
2017-12-14 21:49:25
Spiegatemi i pollici versi. Mi sa che qualcuno qui si diverte col ditino.
2017-12-14 11:52:12
## Detto tante volte,siamo '' solo'' agli inizi. Poi,quando si saranno organizzati per bene,chi e' che li affrontera' ?? I comunisti, i devoti a Bergoglio,le femministe ( non credo faranno differenze tra femministe o non), oppure gli intellettual radical-chic tanto cari ai programmi dei migliori salotti TV dell'emisfero occidentale ?? Cosa ci stanno a fare i Nigeriani in italia ??Quello che fanno anche dalle altre parti,e non occorre dire cosa,altrimenti non passa il commento.