«Lei ha un tumore», seno asportato ma era un errore: Ulss condannata

Sabato 28 Ottobre 2017 di Gianluca Amadori
Foto d'archivio
13
VENEZIA - Nel 2007 fu sottoposta a mastectomia per un sospetto tumore al seno e per 3 anni visse nell’angoscia. In realtà non era malata e fu vittima di un duplice errore: il primo del laboratorio d’analisi, il secondo dai sanitari dell’ospedale di Chioggia che decisero di intervenire (senza ulteriori accertamenti) con l’asportazione della mammella. Incredibile caso di malasanità per una 47enne di Chioggia che, a conclusione di una causa durata 5 anni, ha ottenuto dal Tribunale di Venezia una sentenza che condanna l’Auls 14 e del laboratorio Pennelli.

Ad accorgersi che c’era qualcosa di strano nell’iter post operatorio fu la donna che si rivolse a uno studio legale...


Ultimo aggiornamento: 16:56 © RIPRODUZIONE RISERVATA