Gianni Scarpa licenziato: non sarà più il gestore di Playa Punta Canna

Gianni Scarpa licenziato: non sarà più il gestore di Playa Punta Canna
CHIOGGIA - La Procura ha chiesto l'archiviazione per il reato di apologia del fascismo, ma Gianni Scarpa, il gestore della spiaggia di Chioggia con le foto del Duce, ha perso il posto. La società Summertine, concessionaria del tratto di arenile di Playa Punta Canna, non ha rinnovato il contratto stagionale con l'uomo, scaduto il 30 settembre, e gli ha dato il benservito. Una decisione - ha spiegato Davide Delle Donne - presa per salvaguardare la «serenità della società».
 
 


Una presenza ormai troppo ingombrante, quella di Scarpa, dopo il clamore della sua spiaggia "fascista". «Lo sapevo, ma non c'è alcun rancore - spiega Scarpa all'Ansa -. Quelli della Summertime sono amici, ho detto loro che mi facevo da parte tranquillamente». «D'altronde - aggiunge - le richieste di lavoro, a 65 anni, non mi mancano. Ho tre proposte, qui a Sottomarina (non faccio i nomi sennò danno dei fascisti anche a loro), e mi hanno cercato anche dalla Romagna, ho visitato degli stabilimenti molto belli a Rimini. Se accetterò? Mai dire mai». Scarpa ringrazia infine la Procura di Venezia per la richiesta di archiviazione, «ci hanno visto giusto», e va giù duro invece con i giornalisti delle testate che, dice lui, l'hanno preso di mira in questi mesi: «Una vergogna indegna, mi fanno schifo». (ANSA).
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 7 Ottobre 2017, 11:43






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gianni Scarpa licenziato: non sarà più il gestore di Playa Punta Canna
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 66 commenti presenti
2017-10-09 11:41:06
Ho sentito che saranno i COMUNISTI a gestire Punta canna con tanto di bandiera rossa falce e martello, foto di Berlinguer e il baffone Stalin. Meglio restare nel suo sudtiroler
2017-10-09 18:27:27
Si isseranno la bandiera rossa....e nessuno farà più il bagno... e siccome sarà una spiaggia "comunista" si potrà fare di tutto e di più, nessuna regola, tutto sarà permesso ... sarà talmente libera che può esser che non si paghi più il biglietto... tutti "portoghesi" come nei mezzi pubblici...questa diverrà un "bagno pubblico"!!!
2017-10-08 11:57:12
quanti discorsi, alcuni che tirano in ballo i massimi sistemi, per una vicenda e personaggi tutto sommato insignificanti
2017-10-08 09:49:56
Che se ne voglia dire, questo ce lo si aspettava, questa pseudo democrazia "di sinistra" quando non vincono alle urne usano i loro galoppini da procura, quando anche qui va buca, usano altre tipologie tipo giornalismo ecc.... meglio uno che mi dice in faccia le cose che uno che ti combina di tutto sotto banco e alle spalle.. e poi ti dice che la colpa e degli altri. Guardo i fatti: strade acquedotti quartieri servizi stato sociale ecc. chi li ha costruiti ??? e da allora queste opere le abbiamo solo usate e sfruttate, manutenzione zero e soldi incassati e spariti a valanga. W la Democrazia VERA, non quella del pd forzata..
2017-10-08 09:06:36
Come diceva quel signore più o meno 80 anni fa "chi se ne frega". Appunto anch'io dico così, non capisco tutto questo clamore per una cosa del genere. Apologia di cosa, di una cosa che le nuove generazioni non ne sanno nulla e non gliele frega niente di saperlo. Le generazioni dello smartphone collegati perennemente in internet, le generazioni della testa curva nei display. Certi metodi usati a quei tempi ci vorrebbero, specialmente, ai tempi nostri. Sottolineo,(ordine, disciplina, e rispetto delle leggi e del prossimo).