Ladro a 12 anni, scoperto: «Vecchio ti troviamo e te la facciamo pagare»

Venerdì 1 Settembre 2017
59

VENEZIA - (g.prad.) «Vecchio ti troviamo per strada e te la facciamo pagare». La minaccia ad un 72enne del centro storico che aveva chiamato le forze dell'ordine è stata fatta da un borseggiatore, di 12 anni. Poco più che bambini gli autori di due furti nel giro di pochi minuti, ieri mattina, sul ponte di Rialto. «Tanto ho 12 anni e non possono farmi niente, la conosco la legge e anche il giudice lo sa, mi conoscono, sanno che non possono farmi nulla». Queste le parole che il ragazzino avrebbe detto mentre veniva portato da un agente di Polizia al commissariato di San Marco, riportate dal testimone minacciato.

IL CASO: GONDOLIERE PICCHIATO DALLE BORSEGGIATRICI

Il giovane, sprovvisto di documenti, avrebbe poi detto di non saper leggere né scrivere, pur parlando bene l'italiano. Pare provenga da un campo nomadi di Padova e ogni giorno arrivi a Venezia assieme ad un coetaneo per alleggerire i turisti. Oltre alle borseggiatrici incinta che assediano la laguna ci sono anche i minori, e proprio come le ragazze in gravidanza, stanno diventando più sfacciati e aggressivi.

I due ragazzini ieri mattina hanno derubato una coppia di giapponesi del portafoglio sul ponte di Rialto. I fidanzatini orientali avevano però sospettato o sentito qualcosa, e dopo aver fatto qualche gradino sono tornati indietro, reclamando il proprio portafoglio ad uno dei ladruncoli. Nel frattempo, il borseggiatore era riuscito a derubare del cellulare un'altra turista ma anche questa si è accorta del furto. A notare la scena a poca distanza, un uomo di 72 anni che una volta faceva parte dei cittadini non distratti e ha avvertito la Polizia...

 
 

Ultimo aggiornamento: 13:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA