La sua compagna cade e muore, Didy
lasciata in quota: dilaniata da animali

La sua compagna cade e muore, Didy lasciata in quota: dilaniata
da animali

di Simona Pacini

SANTO STEFANO (BELLUNO) - È stata ad attendere il suo padrone alla partenza del sentiero come faceva sempre, rifiutandosi di seguire coloro che la volevano riportare a casa. Ma il destino ha riservato una fine atroce alla piccola Didy, una cagnolina meticcia di colore bianco.



La cagnetta di Rolando De Zolt, l’alpinista rimasto gravemente ferito sabato pomeriggio cadendo sulle cascate di ghiaccio del monte Col mentre cercava di raggiungere la sua compagna, Manuela, morta precipitando in un canalone, non ha passato indenne la notte da sola in montagna.



Il soccorritore che l’altra mattina è tornato a prenderla per portarla a casa l’ha trovata ormai senza vita, dilaniata probabilmente da un animale selvatico.



Dettagli e approfondimenti sul Gazzettino di Belluno in edicola oppure nell'edizione digitale cliccando qui
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 28 Gennaio 2014, 09:56






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La sua compagna cade e muore, Didy
lasciata in quota: dilaniata da animali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 36 commenti presenti
2014-03-13 18:30:09
fiocchi, enrico e compagnia scusate se mi intrometto. ho visto un filmato su focus o dmax, dove un ex soldato americano forse appassionato di animali, ma esattamente non ricordo l\'origine della scelta, è riuscito a farsi accettare da un branco di lupi e vive con loro, giorno e notte, e si nutre di quello che portano loro. solo e unicamente carne cruda di tutti i tipi. è stato ripreso mentre scorticava una zampa di qualche animale, con tanto di pelo e sangue fresco. per quanto riguarda la putrefazione della carne nell\'intestino, le tossine etc, avviene anche per tutto il resto che si mangia con normale sviluppo di microrganismi e gas vari, che provocano svariati danni a seconda della quantità, come diceva il tale. io in toscana, ebbi a mangiare una fiorentina di 1,2 kg. dopo una pastasciutta, con vino abbondante annessi e connessi. pensavo di passare una notte da incubo. invece tutto normale, anzi benone. il vero problema è che se tutte le persone che popolano questo pianeta mangiassero carne, ci vorrebbe un pianeta di scorta per produrla. la stessa cosa vale per il pesce. ma se continua la curva iperbolica di accrescimento non basterà nemmeno il terreno e l\'acqua per coltivare. #statesereni, che arriverà presto
2014-01-28 20:15:07
@Enrico79 In piena sintonia con Fiocchi e Binariciuto. Sembra che Lei, Enrico79, abbia qualche problema nel riconoscere all\'uomo una capacità d\'intelletto superiore. Consumare carne cruda? Perché dovrei se ho imparato ad addomesticare il fuoco e a creare utensili atti a cacciare. Lei dice di provare, provi Lei a mangiare le patate crude (chiaramente tirandole fuori dal terreno a mani nude) oppure provi ad arrampicarsi su un albero per cibarsi dei frutti (chiaramente senza scala). Il tutto dovendo competere con altre specie animali. A me sta bene che una persona, magari dotata di spiccata sensibilità, tenda ad avere una visione disneyana del mondo...ma per favore, non tiriamo in ballo la natura... ;)
2014-01-28 20:31:01
Innanzitutto ciao Fiocchi... Con tutto il rispetto, ma non condivido e non condividerò mai un ragionamento di questo tipo; un ragionamento che si basa sulle tradizioni, oramai risibili. Le alternative ci sono sia per l\'alimentazione che per il vestiario e non ci vedo nulla di civile nell\'ammazzare dei poveri animali per soddisfare i nostri palati e capricci. Mangiare carne è innaturale ma se ritenete che sia la cosa più naturale del mondo mangiatela cruda come una mela, come una pera, una noce, un\'albicocca o un pomodoro. Dietro alle provocazioni più stupide ci sono le grandi verità, nel caso in cui riteniate stupido quanto affermo. Usare le tradizioni a proprio favore e piacimento è sempre una cosa che mi indispettisce e mi dà il sospetto che le uniche motivazioni della scelta siano o la poca informazione o il comodo dello status. Ripeto: chi mangia carne è responsabile dell\'uccisione degli animali e delle loro sofferenze. Se siete convinti che sia naturale recatevi a un macello e guardate quando il maiale viene ammazzato, o quandol\'agnello viene sventrato e ascoltatene le urla; chiunque è venuto con me ha provato pietà e questo ha significato che tanto predatore l\'uomo non è e che quindi non è affatto naturale mangiare la carne. Vedete mai un leone provare pietà per una preda? Opinione mia, con tutto il rispetto che ti devo.
2014-01-28 21:15:35
Quoto In pieno Sigfried V.N.
2014-01-28 21:44:38
Sigfried Von Nibelunghen Guardi i commenti come i suoi sono facilmente addomesticabili, ma so che sbatterei contro un muro e le cose mi tornerebbero indietro. Vedo che non rispondete alle domande che vi ho posto. Lei la carne non la può mangiare cruda perchè vomiterebbe anche l\'anima, perchè le farebbe più male di quel che le fa cotta, perchè sa di sangue, perchè non riuscirebbe a digerila...e per altre ragioni \"disgustose\" che non elenco...perchè non è natura. Io la patata cruda la posso mangiare, la mela la mangio, l\'insalata la mangio, il pomodoro lo mangio crudo, il peperone anche...vedi un pò! La cottura della carne uccide tutta una serie di cose che non posso dirle, altrimenti non mi pubblicano. Purtroppo mi accorgo che la gente sottovaluta enormemente il problema carne e non capisce che è un veleno e che se se ne può fare a meno sarebbe meglio non mangiarla assolutamente; discorso animalista a parte. Eppure esistono centinaia di pubblicazione di luminari, anche italiani, che spiegano e dimostrano come la carne faccia malissimo.